Le app di incontri invadono la realtà: ecco come cambia l’incontro “dal vivo” Fonte foto: 123RF

Le app di incontri invadono la realtà: ecco come cambia l’incontro “dal vivo”

Così gli appuntamenti romantici accompagnano il percorso di ritorno alla normalità e le riaperture: app di incontri, come cambia l’incontro “dal vivo”.

L’apertura di un ristorante dedicato agli incontri dal vivo di Bumble è un’altra importante tappa lungo il percorso delle riaperture. Ma, se il concetto di app di incontri (o, in inglese, dating app) si è ormai diffuso in tutte le fasce della popolazione, lo stesso potrebbe non essere successo con Bumble, che forse risente della concorrenza del più celebre Tinder. Di cosa stiamo parlando? E perché l’apertura di un ristorante dedicato a chi ha già avuto modo di presentarsi in chat è un segno dei tempi che cambiano? Andiamo per gradi.

Che cos’è Bumble

Bumble è l’app di appuntamenti in cui spetta alla donna fare la prima mossa. A differenza di Tinder, dove, dopo un "like" reciproco si ha la possibilità di accedere a una chat, tramite la quale i due interessati possono interagire, in Bumble è solo la donna a poter scrivere per prima. Una scelta che evidentemente piace ai 40 milioni di utenti che il social può vantare. Fondato nel 2014 da Whitney Wolfe Herd (che ha creato anche Tinder, facendo dei single – e non solo – il suo "core business"), Bumble ha reso la sua creatrice la più giovane capa d’azienda a quotare la propria creatura in borsa. Herd è anche fra le 100 persone più influenti al mondo secondo la classifica del Time e Bumble vale 8 miliardi di dollari.

Come Bumble ha deciso di fare un salto nella realtà

L’applicazione diventa "reale" tramite il Bumble Brew, che si trova a New York e aprirà i battenti il prossimo 24 luglio. A progettarlo il Float Studio con 80 posti a sedere solo per la colazione e successivamente anche per pranzo e cena. Con i suoi spazi al riparo da sguardi indiscreti, il Bumble Brew si pone come una naturale evoluzione dei cosiddetti "Bumble Hive", ovvero location, nel mondo reale, dove continuare dal vivo un incontro nato all’interno dell’app.

Tutto questo è importante perché segna una svolta nel mondo degli appuntamenti romantici dopo la fase della pandemia, quando Tinder, ad esempio, ha introdotto le videochiamate per mettere in condizione gli utenti di fare un passo in avanti nel processo di conoscenza reciproco senza venire meno agli obblighi di quarantena e di distanziamento. L’apertura di una location in cui è possibile incontrarsi fisicamente, insomma, è una buona notizia per il ritorno alla normalità. Anche degli appuntamenti romantici.

Il mondo delle app di incontri è comunque pieno di novità. Ad esempio, Tinder ha introdotto una funzione che permette agli utenti di bloccare gli ex.  A proposito di conoscersi in chat, ecco alcuni consigli per cominciare una conversazione su Tinder.

Giuseppe Giordano

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963