Apple Tv Fonte foto: Hadrian / Shutterstock.com
APPLE

Apple fa concorrenza a Netflix: ecco lo streaming video

Apple entra nel mercato dello streaming video. È in arrivo il nuovo abbonamento per vedere film, serie tv, notizie e non solo. Ecco come funzionerà.

14 Febbraio 2019 - Apple si prepara a diventare concorrente diretto di Netflix, leader indiscusso di film e serie tv in streaming. La Società di Cupertino ha in programma per il prossimo 25 marzo in California la presentazione ufficiale del suo nuovo abbonamento di news e altri contenuti video.

Durante l’evento probabilmente saranno presenti diverse star di Hollywood, tra cui l’attrice Jennifer Aniston, Jennifer Garner, Reese Witherspoon e il regista JJ Abrams. Secondo alcune voci, il servizio in video streaming di Apple sarà molto simile a quello di Netflix e di Amazon Prime Video. Infatti, includerà sia prodotti storici e vincitori di incassi, sia nuove produzioni finanziate da Apple. La compagnia ha già prodotto decine di programmi tv, che sicuramente verranno integrati all’interno dell’abbonamento. La novità sarà disponibile entro l’estate. Ecco quali sono le indiscrezioni e le notizie trapelate fino ad ora.

Come sarà l’abbonamento video streaming di Apple?

Innanzitutto, non ci saranno solo film e serie tv. Il servizio includerà anche un piano Notizie Premium, integrato con l’app Apple News, che permetterà ai clienti di abbonarsi ad un pacchetto di titoli pagando una tariffa mensile. Alcune testate e società editoriali hanno mostrato reticenze legate alla diffusione dei loro contenuti da parte di Apple, ma la situazione è in continuo divenire. Secondo indiscrezioni, l’Azienda avrebbe deciso di puntare sui contenuti digitali in streaming per compensare un abbassamento di vendite degli iPhone, dovuto anche ai recenti malfunzionamenti. Wall Street ha inoltre ipotizzato che Apple non si fermerà al video streaming, ma aumenterà l’offerta e alla fine unirà tutti i servizi all’interno di un unico abbonamento. Questo processo sarebbe molto simile a quello condotto per Amazon Prime, nato per le vendite online e poi integrato con altre offerte.

Apple, sotto la guida della Sony Pictures, sta lavorando al servizio streaming già da diversi anni. Finalmente il progetto sta venendo alla luce, e sicuramente verrà subito integrato all’interno dei dispositivi Apple, come l’iPad e la Apple TV. La vera novità rispetto al panorama attuale, è che gli utenti Apple potranno anche accedere a contenuti di altri Provider, come Amazon e Starz, pagando però una quota a parte.

Infine, il servizio News includerà anche l’abbonamento ad una rivista, testata per mesi dai dipendenti Apple, che verrà distribuita con l’aggiornamento iOS 12.2 previsto per il mese di aprile.