Libero
iphone 13 pro Fonte foto: Sergey Eremin / Shutterstock
APPLE

Apple lavora all'iPhone col periscopio, ma ci sarà da aspettare

Apple potrebbe integrare lo zoom periscopico su un iPhone ma i tempi potrebbero essere ancora lunghi: ecco quando arriverà secondo le ultime notizie trapelate in rete

Molti ritengono gli iPhone fra gli smartphone migliori per il comparto fotografico, pur essendo equipaggiati di sensori con un quantitativo di pixel molto inferiore rispetto alla concorrenza. Per quanto riguarda le capacità di ingrandimento, finora i modelli Apple della serie iPhone 13 non sono andati oltre lo zoom ottico 3x.

In futuro, sulla scia di altri produttori, l’azienda potrebbe introdurre una lente a periscopio, che permetterebbe di aumentare fino a dieci volte questa capacità, rendendo la fotocamera dell’iPhone ancora più sorprendente. Un report di MacRumors ci fornisce qualche suggerimento riguardo ai tempi d’attesa e alla versione che potrebbe iniziare ad adottare questa soluzione. Ciò avrebbe dei benefici, non soltanto sulla qualità fotografica, ma anche sul design del device, che non avrebbe più bisogno di fastidiosi obiettivi sporgenti che rovinano le geometrie. Intanto, è bene ricapitolare cosa possiamo aspettarci da iPhone 14.

iPhone con periscopico: quando e su quali modelli

Stando a quanto riferisce l’analista di mercato Ming-Chi Kuo, potremo apprezzare i primi modelli di iPhone con zoom periscopico a partire dal 2023. Ciò significherebbe che la lieta novità giungerà soltanto sui dispositivi Apple della serie iPhone 15 e gli smartphone del 2022 continueranno ad adoperare uno zoom ottico dell’ordine dei 3x.

Abbiamo già avuto modo di apprezzare lo zoom periscopico su smartphone come Mi 11 Ultra e ZTE Axon 30 Ultra, due dispositivi tutt’altro che economici e che ci forniscono anche un’idea su quanto potrebbe costare un’iPhone che integri la stessa tecnologia. Di conseguenza, è abbastanza ovvio aspettarsi che lo zoom periscopico arrivi solo sui modelli iPhone 15 Pro e Pro Max, cioè i top di gamma 2023 della mela morsicata.

iPhone 14: che fotocamera avrà

Nei giorni scorsi Jeff Pu, altro analista ritenuto abbastanza affidabile nelle sue previsioni sui prodotti Apple, ha ipotizzato che iPhone 14 Pro potrebbe adoperare una fotocamera da 48 megapixel ed essere in grado di registrare filmati in 8K, contro i 4K raggiunti dalle fotocamere da 12 megapixel degli attuali iPhone 13. Ad accompagnare il sensore principale, dovrebbero esserci anche due obiettivi secondari da 12 megapixel ciascuno, con funzionalità ultra-wide e telefoto.

Inoltre, secondo quanto afferma anche Kuo, anche Apple dovrebbe iniziare ad utilizzare il pixel binning, sistema che serve ad accorpare i pixel per ottenere immagini migliori. Questa soluzione permetterebbe di scattare foto più luminose in condizioni di poca luminosità, ovvero al tramonto e di notte, mantenendo un alto livello qualitativo per quelle diurne.

Oltre a queste caratteristiche, sarà possibile effettuare scatti migliori grazie ad un nuovo chipset e agli aggiornamenti software che arriveranno con il nuovo sistema operativo iOS 16. È ancora da capire se scomparirà il notch e se, di conseguenza, vi saranno variazioni anche per la fotocamera frontale.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963