Auto Tesla e McLaren a rischio hacker Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Auto Tesla e McLaren a rischio hacker

Bug nel software scoperto dall'università belga di Leuven

(ANSA) – ROMA, 13 SET – Un team della Università di Leuven in Belgio, che lavora nell’ambito del gruppo Computer Security and Industrial Cryptography (COSIC) ha scoperto un grave ‘bug’ nel software che gestisce l’apertura delle porte e l’avviamento delle Tesla e delle vetture sportive McLaren. I ricercatori di Leuven – riporta il magazine britannico Autocar – sono stati in grado di ‘attaccare’ la chiave elettronica di una Tesla Model S “nel giro di pochi secondi” e di aprire le porte attivando poi la funzione di avvio della marcia. Il sistema che gestisce i modelli di queste due marche, e di diverse altre Case premium e luxury, utilizza un software fornito – spiega Autocar – dalla società Pektron, ed è facilmente vulnerabile, secondo i ricercatori di Leuven, perché l’hackeraggio non richiede di essere contemporaneamente vicini all’auto e alla chiave elettronica, come dimostra un video realizzato con la Model S.

ANSA | 13-09-2018 07:53