Un uomo in camicia e cravatta insegue dei soldi appesi a un amo sott'acqua
SICUREZZA INFORMATICA

Black Friday 2018, come difendersi dagli hacker e dalle truffe

Durante il Black Friday, la giornata di sconti folli in Rete, è possibile imbattersi in una truffa informatica, ecco come riconoscerla e come difendersi

23 Novembre 2018 - Alla fine il Black Friday è arrivato. Il giorno folle di sconti online rappresenta l’opportunità migliore per fare in anticipo i regali di Natale o per trovare una vera occasione tra i prodotti che più ci interessano. Attenzione però a non abbassare mai la guardia quando facciamo shopping in Rete, le truffe sono dietro l’angolo.

In giornate come il Black Friday gli hacker sono particolarmente attivi. Questo perché, rispetto ad altri periodi dell’anno, in queste ore gli utenti si fanno prendere dalla frenesia dello shopping e della ricerca dell’offerta irrinunciabile e abbassano la guardia in termini di sicurezza informatica. Durante il Black Friday è più facile credere a offerte che sembrano impossibili in altri giorni. Il problema è che spesso dietro a questo tipo di sconti folli si nascondono delle truffe di un cyber criminale. Il risultato, se cadiamo nella sua trappola, sarà la perdita del denaro e le mani vuote, poiché non riceveremo nessun prodotto a casa. Per fortuna esistono una serie di “trucchetti” da mettere in pratica per difendersi dagli hacker durante gli acquisti online per il Black Friday.

I consigli di sicurezza informatica durante il Black Friday

Per prima cosa ricordiamoci sempre di usare un filtro web. I filtri web impediscono, infatti, agli utenti di accedere a siti sconosciuti, usati spesso per attirare gli utenti in trappole, come le campagne di phishing, o per diffondere degli attacchi malware. In secondo luogo ricordiamoci di usare sempre un Password Manager. Le applicazioni per gestire password creano, ricordano e inseriscono le password nei siti al posto dell’utente e non inseriranno mai la password in un sito di phishing, anche se è identico a quello originale. Poi, come nella vita reale, se un’offerta sembra troppo bella per essere vera allora è meglio non fidarsi. Le truffe degli hacker cercano di convincere l’utente in tutti i modi citando brand famosi o facendo riferimento a presunti suggerimenti da parte di amici e familiari per conquistare la fiducia delle persone. Bisogna dunque sempre stare attenti e se un’offerta sembra troppo vantaggiosa ha qualcosa di strano, probabilmente è da evitare. Ultimo consiglio, ma non meno importante, ricordiamoci di tenere sotto controllo il nostro conto corrente. Si possono ridurre le possibilità di essere vittima di un attacco hacker, ma non eliminarle completamente. Controllare spesso il conto corrente e verificare così in tempo reale ogni movimento sospetto è fondamentale per bloccare tempestivamente le transazioni fraudolente.