monopattini elettrici Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Bonus da 500 euro per monopattini e bici elettriche: i requisiti

Con il DL Rilancio il Governo vara il Bonus mobilità da 500 euro per l'acquisto di mezzi eco-friendly come bici e monopattini elettrici. Ecco come funziona

Il Bonus da 500 euro per l’acquisto di biciclette muscolari ed e-bike, monopattini elettrici, segway, hoverboard e monowheel è ufficiale. Nella serata del 13 maggio il Governo ha varato il Decreto Rilancio che prevede sostegni all’economia, alle famiglie, ai lavoratori e alla imprese. Tra le tante norme presenti, c’è anche il bonus da 500 euro per l’acquisto di mezzi per la mobilità personale. Lo aveva annunciato nei giorni passata il Ministro dei Trasporti e ora è finalmente legge.

A cosa serve il bonus? A incentivare gli italiani all’utilizzo di mezzi personali eco-friendly per gli spostamenti all’interno delle grandi città, in alternativa ai mezzi pubblici che per almeno un altro paio di mesi saranno a capienza ridotta a causa del distanziamento sociale. A chi è rivolto il bonus?  A tutti i residenti maggiorenni che vivono nei capoluoghi di Regione, di Provincia, nelle Città Metropolitane e nei Comuni con più di 50.000 persone. In totale sono stati stanziati 120 milioni di euro fino alla fine del 2020. Ecco i requisiti e come funziona il bonus da 500 euro.

I requisiti per accedere al Bonus da 500 euro per monopattini e bici

Il DL Rilancio fissa dei requisiti ben precisi per ottenere l’incentivo da 500 euro per la mobilità sostenibile. Per accedere al contributo non c’è nessuna limitazione di reddito, ma bisogna rispettare parametri ben precisi per il luogo di residenza.

  • Il Buono mobilità è pari a uno sconto del 60% sul prezzo del mezzo acquistato fino a un massimo di 500 euro.
  • L’incentivo è retroattivo, ossia è valido per tutti gli acquisti fatti dal 4 maggio 2020 al 31 dicembre 2020.
  • Il contributo è riconosciuto a tutti i cittadini maggiorenni residenti in un Capoluogo di Regione, Capoluogo di Provincia, Città Metropolitana o Comune con più di 50.000 abitanti.
  • Può essere utilizzato solamente una volta.

Il Bonus da 500 euro tiene fuori tutte le persone che lavorano nelle grandi città (Roma, Milano, Napoli, Torino, Bologna, Firenze, Palermo, solo per fare degli esempi), ma che vivono in piccoli Comuni limitrofi e che solitamente si spostano con i mezzi pubblici.

Come funziona il Bonus da 500 euro

Il Bonus mobilità copre il 60% della spesa per l’acquisto di un mezzo eco-friendly fino a un massimo di 500 euro. Questo non vuol dire che verranno dati a tutti i richiedenti 500 euro, bensì che la quota massima è di 500 euro. Con un esempio numerico si riesce a capire meglio come funziona il Bonus mobilità.

Se si acquista una bici che costa 500 euro, allora avremo indietro 300 euro, ossia il 60% del prezzo. Lo stesso vale per un monopattino che costa 300 euro, si avrà un bonus di 180 euro. Per aver il bonus pieno, bisogna acquistare un mezzo dal valore di poco più di 833 euro.

Quali mezzi possono essere acquistati con il Bonus da 500 euro per la mobilità alternativa

Il Decreto Rilancio è molto specifico al riguardo. Il Bonus mobilità vale per l’acquisto dei seguenti mezzi:

Come accedere al Bonus mobilità da 500 euro

Non è stato ancora specificato come si potrà accedere al Bonus da 500 euro. Nei giorni precedenti si parlava di due diverse modalità sul tavolo. Nella prima devono essere gli stessi cittadini a richiedere il bonus, caricando lo scontrino o la fattura dell’acquisto su un apposito portale. La seconda riprende il funzionamento del Bonus TV: la persona acquista un mezzo già scontato ed è il commerciante a richiedere il rimborso allo Stato. Nelle prossime ore o giorni verrà sicuramente spiegato come poter accedere al Bonus mobilità.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963