Bufera su Facebook, ignorò gli allarmi Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Bufera su Facebook, ignorò gli allarmi

Inchiesta Nyt su 'errori' di Zuckerbeger e campagna anti-Soros

(ANSA) – NEW YORK, 16 NOV – Nuova bufera su Facebook.

Proprio mentre sembravano stemperarsi le polemiche sullo scandalo dei dati e le interferenze russe, un’inchiesta del New York Times riapre le ferite e punta dritta il dito contro i vertici della società, Mark Zuckerberg e Sheryl Sandberg.

Secondo il quotidiano, non solo hanno ignorato i segnali di allarme sui russi e su Cambridge Analytica, ma hanno poi ripetutamente negato, arrivando a sviare l’attenzione dai problemi della società alimentando la disinformazione, anche quella contro George Soros.

Facebook respinge le accuse. “Semplicemente false”, dice Zuckerberg. Il cda della società parla di “numerose imprecisioni” nelle ricostruzioni, e mette in evidenza i passi in avanti compiuti nei controlli, anche sul fronte dei discorsi di incitamento all’odio. Ribadendo di aver chiesto allo stesso Zuckerberg e a Sandberg un’azione più rapida sulle interferenze russe, il consiglio di amministrazione della società ritiene “ingiusto” suggerire che ne fossero a conoscenza.

ANSA | 16-11-2018 11:59