Libero
cadillac lyriq android automotive Fonte foto: Cadillac
ANDROID

Cadillac Lyriq, il SUV elettrico con Android Automotive è andato a ruba

Il mondo dell'auto vira sempre più verso la propulsione elettrica, e uno dei SUV più recenti con Android Automotive, il Cadillac Lyriq, è andato a ruba

Le auto moderne sono piene zeppe di tecnologia. Sono parenti alla lontana delle vetture di venti o anche dieci anni fa, quando dotazioni oggi date per ovvie pressoché su ogni segmento, come il navigatore satellitare che oggi (grazie ad Android Auto o Apple CarPlay) è diffusissimo, erano invece un optional poco flessibile e aggiornabile, e che costava diverse migliaia di euro.

La tecnologia, insomma, ha rubato la scena anche nel mondo delle quattro ruote. Per accrescere la sicurezza di marcia, e lo testimoniano i diversi sistemi che tengono in carreggiata autonomamente le vetture, ma anche per migliorare l’intrattenimento a bordo. Tra questi sistemi c’è Android Automotive, il sistema operativo di Google per l’entertainment delle auto, già visto di recente sulla nuova Renault Mégane E-Tech e che ha appena fatto il suo arrivo anche sul nuovo SUV elettrico Cadillac Lyriq: un’auto che per design sembra venire dal futuro con batterie da 100 kWh che, secondo la casa, garantiscono oltre 500 km con una singola ricarica nonostante il motore elettrico a magneti permanenti sviluppi la bellezza di 255 kW, oltre 340 cavalli.

Cadillac Lyriq è andato a ruba

Il sistema di preordine per il SUV elettrico Cadillac Lyriq è quasi andato in tilt. Le unità previste per i preordini del crossover nella versione Debut Edition, che come suggerisce la traduzione dall’inglese è quella prevista dagli uomini di Cadillac per celebrarne il lancio, sono terminate dopo soli 19 minuti dall’apertura dei preordini stessi.

Il SUV elettrico di Cadillac possiede un enorme display LED orizzontale da ben 33 pollici, tramite il quale il conducente può consultare i parametri di funzionamento e di marcia oltre il volante, mentre la porzione di schermo alla destra del volante è dedicata all’infotainment che è gestito da Android Automotive, la piattaforma all-in-one del robottino verde di Google.

Quest’ultima sezione del display da 33 pollici di Cadillac Lyriq è leggermente orientata verso il conducente in modo da facilitargli la lettura e minimizzare così le occasioni di potenziali distrazioni. Presente, neanche a dirlo, l’assistente vocale intelligente Google Assistant e il Play Store, uguale a quello dei telefoni Android, da cui scaricare le applicazioni per il sistema dell’auto, e Google Maps per la navigazione.

Cos’è Android Automotive

Tra Android Automotive e Android Auto, sistema ben più diffuso e conosciuto, c’è una differenza sostanziale da cui ne derivano poi delle altre: Android Automotive è l’unico sistema operativo delle auto che lo adottano. Android Auto, invece, si sovrappone al sistema di infotainment del produttore dell’automobile, mentre Android Automotive è il sistema di infotainment, l’unico, dell’auto.

Ne deriva che, ad esempio, Android Auto ha necessariamente bisogno di uno smartphone Android per funzionare mentre Android Automotive è già attivo all’accensione dell’auto, anche se è collegato un iPhone o nessuno smartphone. Quest’ultimo sistema operativo è ben più potente e completo del primo: può gestire ad esempio la climatizzazione, persino quella dei sedili se la vettura possiede questo equipaggiamento, e può fare tutto ciò di cui è capace Android Auto.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963