cashback di natale senza spid e app io Fonte foto: Rido - stock.adobe.com
HOW TO

Cashback: quali acquisti vengono conteggiati e quali no

Tra i mille dubbi ancora da sciogliere in merito all'app IO e al Cashback di Stato c'è quello relativo a quali acquisti sono validi e se, tra questi, ci sono anche i pedaggi autostradali.

- Ultimo aggiornamento

Continuano i problemi al sistema Cashback di Stato, già rinominato “Crashback" o anche “Caosback" a causa dell’impossibilità, a tre giorni dall’avvio del programma, di registrare le carte di pagamento e l’IBAN al quale si desidera ricevere il rimborso fino a 150 euro per il 10% degli acquisti effettuati con carte di debito o di credito nel periodo di Natale.

Caos duvuto anche al fatto che non è nemmeno chiarissimo quali acquisti contano ai fini del cashback, nonostante le FAQ del programma trattino esplicitamente l’argomento. L’unica interfaccia di collegamento tra il programma Cashback e l’utenza sembra essere ormai la pagina Facebook IO, l’app dei servizi pubblici che è letteralmente inondata di commenti divisi a metà tra le critiche feroci e le richieste di aiuto. In meno di 48 ore il post di scuse ufficiali di IO è stato commentato da oltre 1700 utenti. Tra i dubbi sugli acquisti incentivati uno dei più diffusi sembra essere quello relativo ai pedaggi autostradali: valgono ai fini del Cashback?

Pedaggi e cashback: cosa ne sappiamo

I pedaggi autostradali non vengono citati espressamente all’interno delle FAQ di IO, quindi si può andare solo per deduzione incrociando tutte le informazioni disponibili, prese sia dalle FAQ stesse che da precedenti risposte date dal team di IO. In teoria i pedaggi non sono tra gli acquisti esclusi dal cashback che, lo ricordiamo, sono:

  • Gli acquisti fatti con bonifico
  • Gli acquisti fatti online sugli e-commerce
  • Gli acquisti fatti tramite sportello ATM, come le ricariche telefoniche
  • Gli abbonamenti e i pagamenti ricorrenti, con addebito diretto su carta o su conto corrente

I pedaggi autostradali, purché non siano pagati in contanti, rientrano in teoria tra quelli che contribuiscono ad accumulare cashback. Ma in pratica?

Cashback: attenzione all’esercente

Anche se non appartengono a una delle categorie appena menzionate, però, non sempre gli acquisti sono validi ai fini del Cashback di Stato. La guida online dell’app IO dice infatti esplicitamente che “Affinché una tua transazione possa essere acquisita ai fini del Programma, è necessario che l’Esercente abbia concluso un accordo con un "Acquirer Convenzionato" per la gestione dei pagamenti con strumenti di pagamento elettronici. Quindi,prima di eseguire un pagamento, chiedi all’Esercente presso il quale effettui i tuoi acquisti se partecipa al Cashback“.

L’Acquirer in estrema sintesi è il soggetto che gestisce le autorizzazioni ai pagamenti fatti con le carte (che vengono emesse da una ulteriore figura: l’Issuer). La lista degli Acquirer Convenzionati comprende:

  • American Express
  • Axepta BNL
  • Banca SELLA
  • Bancomat Pay
  • ICRREA
  • NEXI
  • PagoBancomat
  • Poste Italiane
  • Satispay
  • SIApay
  • SumUP
  • Unicredit

La validità di un acquisto ai fini del cashback, quindi, dipende sia dalla carta usata dal compratore (qui l’elenco di quelle valide per il cashback)che dall’Acquirer che gestisce la transizione.

Cashback di Stato: valgono anche i pedaggi autostradali?

Alla luce di ciò, il pagamento del pedaggio autostradale viene conteggiato ai fini del cashback? La regola è la stessa di cui sopra: sì se usiamo un metodo di pagamento abilitato e se la transazione viene gestita da un acquirer convenzionato.

Per il pagamento del pedaggio al casello in autostrada sono accettati tre tipi di carte:

  • Carte di credito aderenti ai circuiti Visa, Mastercard, American Express e Diners
  • Bancomat e Carte di debito aderenti al circuito Fast Pay, Maestro e Vpay
  • Viacard (a scalare o di conto corrente)

Le carte di credito e di debito dei circuiti American Express, Maestro, Mastercard, Diners, Bancomat Pay e Vpay sono certamente tra le carte compatibili con il Cashback di Stato (seppur con modalità diverse, qui la nostra guida alle carte compatibili con il cashback).

Discorso simile per il circuito Fast Pay, che permette di pagare il pedaggio con il bancomat. Discorso diverso, invece, per le carte Viacard che vengono utilizzate esclusivamente dalle aziende (i cui acquisti sono esclusi dal Programma Cashback, riservato ai privati). Escluso infine il Telepass, che non passa da una carta ma va dritto al conto corrente.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963