Libero
Chi è Giorgio Parisi, il fisico italiano che potrebbe vincere il Nobel Fonte foto: ANSA
SCIENZA

Chi è Giorgio Parisi, il fisico italiano che potrebbe vincere il Nobel

Quando e nato e cosa fa oggi il docente universitario: perché è stato scelto. Nobel, un italiano in lizza: chi è e cosa fa Giorgio Parisi.

Tra gli scienziati in odore di Nobel c’è anche un italiano. Il suo nome è Giorgio Parisi. Il suo nome compare nella classifica della Clarivate Citation Laureates, che annovera le pubblicazioni scientifiche più citate e ricercatori che le hanno firmate.

Proprio per questa ragione, viene considerata un’anticamera della prestigiosa onorificenza del Nobel, attribuito una volta all’anno a personalità viventi che si sono distinte nei diversi campi dello scibile umano.

Quando è nato e cosa fa oggi Giorgio Parisi, il fisico italiano in odore di Nobel

Classe 1948, Parisi nasce a Roma e si laurea in Fisica alla Sapienza, dove attualmente insegna come professore ordinario. La sua carriera scientifica muove i primi passi nei Laboratori Nazionali di Frascati dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN). Parisi ha inoltre fatto parte del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR).

Attualmente Parisi è professore ordinario di Fisica Teorica presso la prima università di Roma e continua a fare ricerca presso INFN. Inoltre presiede la classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali dell’Accademia dei Lincei.

Cosa ha fatto Giorgio Parisi, le dichiarazioni dopo il riconoscimento

“Scoperte rivoluzionarie relative alla cromodinamica quantistica e lo studio dei sistemi disordinati complessi“, con queste parole la classifica della Clarivate Citation Laureates giustifica l’attenzione riservata al ricercatore italiano. Gli studi di Parisi hanno tuttavia riguardato anche i supercomputer, la meccanica statistica, le particelle elementari, la fluidodinamica, la materia condensata. Seicento in tutto gli articoli fino a oggi pubblicati dal professore.

"Sono estremamente soddisfatto del riconoscimento dei Clarivate Citation Laureates – ha dichiarato Parisi – anche perché è la prima volta che viene dato a un Italiano". Si tratta però di “un riconoscimento (…) collettivo, che si estende a una comunità; il suo merito va anche ai più di 500 collaboratori che ho avuto, con i quali ci siamo divertiti nel cercare di svelare i misteri della natura".

Non è la prima volta che l’Italia si distingue in campo scientifico. Ad esempio c’è il contributo del nostro Paese nel cargo Cygnus, che porta la pizza sull’ISS. Il ruolo dell’Italia si estende inoltre anche a Venere: abbiamo infatti una parte nella missione della NASA per raggiungere il pianeta.

Giuseppe Giordano

Libero Annunci

Libero Shopping

Servizi di Libero

Libero Mail Plus

Più spazio per la tua mailScegli la dimensione che fa per te: 5GB o 1TB
di spazio con Libero Mail Plus!

SCOPRI DI PIÙ

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963