Il doodle di Amrita Pritam Fonte foto: Google
SMART EVOLUTION

Chi era Amrita Pritam, Doodle di Google di oggi

Tra le più prolifiche scrittrici indiane, ha contribuito in maniera determinante alla letteratura del Punjab della seconda metà del XX secolo

31 Agosto 2019 - Continua la “svolta femminista” dei Doodle di Google. Da qualche tempo a questa parte, infatti, il gigante di Mountain View sta dedicando l’immagine che di tanto in tanto sostituisce il logo di Google nella home page del motore di ricerca a celebrità del mondo femminile magari non molto conosciute dal grande pubblico ma che, con le loro attività e il loro impatto, hanno dato un contributo significativo alla lotta per l’uguaglianza dei diritti tra uomo e donna.

Nelle ultime settimane, tanto per fare un esempio, i doodle sono stati dedicati alla cantante taiwanese Fong Fei-Fei e alla cantante caboverdiana Cesaria Evoria, tra le più importanti artiste nei loro Paesi di nascita (e non solo). Il Doodle di oggi, 31 agosto 2019, è dedicato invece a Amrita Pritam, che oggi avrebbe compiuto esattamente 100 anni. Ma chi è Amrita Pritam, cosa ha fatto nella sua vita e come mai Google ha deciso di celebrarla in questo giorno? Scopriamolo insieme.

Chi è Amrita Pritam

Nata il 31 agosto 1919 a Gujranwala, importante centro commerciale del Punjab pakistano (ma che, all’epoca della sua nascita, era parte integrante dell’India britannica), Amrita Pritam è da più parti considerata come la più importante scrittrice della letteratura punjabi. Vincitrice di diversi premi letterari indiani e asiatici, nella sua lunghissima carriera ha realizzato oltre 100 raccolte di poesie, romanzi, saggi, biografie e una raccolta di canti tradizionali del Punjab, regione alla quale resterà legata per tutta la vita nonostante nel 1947 abbia deciso di trasferirsi da Lahore in India.

Nonostante la sua immensa produzione letteraria, la fama internazionale di Amrita Pritam è da attribuirsi principalmente alle sue poesie e ai suoi poemi. Tradotte in diverse lingue indiane, sono diventate celebri anche a livello internazionale: il più celebre è “Rose nere ed esistenza”, titolo che ha ispirato anche i designer di Big G nel realizzare il Doodle inserito oggi nell’home page del motore di ricerca.

 Cosa ha fato Amrita Pritam

Le poesie di Amrita Pritam, insieme ai suoi romanzi e agli altri scritti, hanno avuto un’importanza fondamentale nel definire i tratti caratterizzanti della letteratura punjabi, sia indiana sia pakistana, della seconda metà del XX secolo. Non solo: con le sue poesie e le sue opere in prosa, la scrittrice nata pakistana e naturalizzata indiana ha raccontato il dolore e gli orrori scaturiti dalla divisione della vecchia colonia britannica in India e Pakistan. Durante questi anni vennero ammazzate decine di migliaia di persone, la cui unica colpa era di trovarsi nel posto sbagliato nel momento sbagliato.

Ma le poesie di Amrita Pritam sono state fondamentali anche nel processo di emancipazione delle donne indiane. Appartenente al Movimento delle Scrittrici Progressiste, sostenne attivamente le campagne per l’uguaglianza dei diritti tra uomo e donna nel subcontinente asiatico.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963