luis alberto spinetta Fonte foto: Doodle
TECH NEWS

Chi era Luis Alberto Spinetta, il Doodle di Google 23 gennaio 2020

Google celebra Luis Alberto Spinettadedicandogli un Doodle nel giorno del suo settantesimo compleanno. Ecco chi era.ù

23 Gennaio 2020 - Google celebra Luis Alberto Spinetta, cantante, compositore, chitarrista e poeta argentino, dedicandogli un Doodle, l’immagine che sostituisce il logo di Big G nella pagina principale del motore di ricerca. Forse in pochi conosceranno Luis Alberto Spinetta, ma per la musica latino americana è stata una vera e propria icona: grazie a lui è nato il rock and roll in lingua spagnola. Oggi avrebbe compiuto 70 anni (nato a Buenos Aiures il 23 gennaio 1950 e morto nella capitale Argentina l’8 febbraio 2012) e Google gli ha voluto dedicare un Doodle per ricordare la sua grandezza.

Definirlo un semplice cantante è riduttivo. Luis Alberto Spinetta era un musicista a trecentosessanta gradi: cantante, chitarrista, compositore, tastierista e bassista. Per l’Argentina è una figura sacra della scena musicale tanto che il 23 gennaio, giorno della sua nascita, è stato istituito come il Dia Nacional del Musico (Giornata nazionale del musicista). Morto all’età di soli 62 anni, Luis Alberto Spinetta ha segnato una pagina indelebile del rock argentino con il gruppo Almendra.

La vita di Luis Alberto Spinetta

Nato a Buenos Aires il 23 gennaio 1950, Luis Alberto Spinetta comincia a suonare la chitarra e a cantare in giovane età. A 17 anni, insieme a due suoi compagni di squadra, fonda il gruppo Almendra, che diventa in poco tempo uno dei gruppo di riferimento del rock argentino e di tutta la musica di lingua spagnola. Il primo album pubblicato (Almendra , come il nome della band) ha rivoluzionato il progressive rock argentino, diventando una pietra miliare della musica.

La sua attività musicale è stata molto prolifica: tra il 1970 e il 1990 ha partecipato attivamente in molti gruppi e ha pubblicato anche diversi album da solista. In totale la discografia conta circa una quarantina di album pubblicati durante tutta la carriera. Nel 1978 ha dato alle stampe anche un libro di poesia: Guitarra Negra.

A quasi sette anni dalla sua morte, Luis Alberto Spinetta continua a influenzare la musica argentina e non solo. Nel 2016, il suo ultimo album Los Amigos ha vinto uno dei premi musicali più importanti d’Argentina: “Gold Gardel Album of the Year“. Nell’aprile del 2019, invece, l’Università di Buenos Aires ha creato un programma di intelligenza artificiale che genera in automatico canzoni sullo stile di Luis Alberto Spinetta.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963