Login Facebook Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

Chi sono i moderatori di Facebook e che lavoro fanno

Sconosciuti ai più, i moderatori svolgono un ruolo fondamentale nell’ecosistema di Facebook. Ecco chi sono e cosa fanno esattamente

Gran parte di quello che vedi sulla tua bacheca di Facebook passa attraverso il severo scrutinio di algoritmi di intelligenza artificiale che, basandosi sulle nostre preferenze e le scelte passate, ci mostra solo ed esclusivamente i post che potrebbero in qualche modo interessarci. Questa, però, è solo una parte della storia.

La selezione delle notizie è affidata anche a team di decine e decine di persone in carne e ossa che ogni giorno controllano centinaia di post di ogni genere e ne decidono le sorti. Si tratta dei moderatori di Facebook, professionisti che, pur non essendo alle dirette dipendenze della rete socia di Mark Zuckerberg, collaborano in maniera fondamentale alla definizione degli “standard di qualità” della community. Ma, esattamente, chi sono i moderatori di Facebook e che lavoro fanno? Scopriamolo insieme.

Chi sono i moderatori di Facebook e cosa fanno

Quando si parla di moderatori di Facebook ci si riferisce a un folto gruppo di consulenti – si calcola siano tra i 7.000 e i 10.000, anche se non ci sono dati ufficiali sul loro numero – il cui compito è controllare che sulla piattaforma tutto fili liscio. Avete mai segnalato un gruppo, un posto o una Pagina Facebook perché, a vostro modo di vedere, non rispettavano le condizioni d’uso del social? Ecco, questi post (insieme a moltissimi altri intercettati dagli algoritmi di Facebook) vengono analizzati proprio dai moderatori che, attenendosi a un manuale operativo, valutano la vostra segnalazione e agiscono di conseguenza.

Questa, però, potrebbe essere definita come la “parte semplice” del loro lavoro. I moderatori di Facebook, infatti, devono quotidianamente visionare immagini e post ben più cruenti: stupri, omicidi e tentativi di suicidio in diretta, istigazione alla violenza, pedopornografia e molto altro ancora. Ed è proprio questo carico di lavoro, anormale e abnorme sotto diversi punti di vista, che porta i moderatori Facebook ad avere diversi problemi a livello psicologico.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963