Google Plus Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Chiusura Google+, come salvare tutti i contenuti pubblicati

La piattaforma social di Google non ha mai riscosso grande successo e, tra qualche settimana, chiuderà definitivamente i battenti. Ecco come salvare i dati

4 Febbraio 2019 - Google+ sta per chiudere i battenti e lo si sa già da fine 2018, ma ora la casa di Mountain View ha reso nota la data ufficiale e le informazioni necessarie per salvare i propri contenuti prima che il social network chiuda. Se dal 1 febbraio non è più possibile creare nuovi profili, pagine, raccolte, community o eventi, dal 2 aprile Google+ inizia a eliminare gli account e le pagine già esistenti.

Tutte le altre funzioni di Google+, come i commenti su Blogger e gli altri siti che hanno installato il plug in G+ per i commenti, smetteranno di funzionare e verranno rimossi nelle prossime settimane: dal 7 febbraio spariranno i commenti da Blogger, dal 7 marzo anche dagli altri siti. Insieme a Google+ andrà nel dimenticatoio anche Google Hangouts, il servizio di chat e videoritrovi che per lunghi mesi è stato il più avanzato di tutti ma senza riscuotere sufficiente gradimento degli utenti, mentre non verranno toccate le schede Google My Business per le aziende locali.

Insomma, in vista della chiusura di Google+ è meglio fare il download dei contenuti che hai pubblicato nel corso degli anni, così da mettere al riparo dall’oblio digitale foto e post presenti sulla rete social di Big G.

Come scaricare dati Google+

Se vuoi archiviare i contenuti che hai caricato sul tuo profilo Google+ dovrai visitare questa pagina e selezionare tutti i tipi di dati che si vogliono scaricare e cliccare “Avanti“. Dalla stessa pagina si possono scaricare tutti i dati della nostra presenza online raccolti da tutti i prodotti Google: quelli relativi a G+ sono già preselezionati. Nella schermata successiva si può scegliere il formato del file in cui verranno archiviati i nostri dati (zip o tgz) e la dimensione massima dell’archivio (sopra i 2 GB i dati verranno compressi con il formato zip64). Inoltre, si può scegliere se ricevere una mail con il link per il download dei dati o se caricare il file compresso direttamente sul nostro account Drive, Dropbox, OneDrive o Box. A questo punto si deve solo aspettare: i server di Google si metteranno al lavoro per comprimere tutti i nostri dati e quando avranno finito potremo scaricare il nostro archivio. Potrebbero volerci diverse ore.

Come scaricare dati pagina Google+

Se vogliamo scaricare i dati di una pagina che gestiamo, dovremo svolgere la stessa procedura ma dopo esserci loggati come gestore della pagina stessa. Se abbiamo più pagine, dovremo ripetere la stessa operazione per ognuna di esse. Tuttavia, Google ha dichiarato che se almeno uno dei gestori della pagina è un utente di G Suite (cioè la suite di software e strumenti di produttività a pagamento di Google, dedicata ai clienti aziendali e istituzionali), e la pagina è stata creata con l’account G Suite, allora la pagina non verrà eliminata.