google chrome sicurezza Fonte foto: Dzmitrock / Shutterstock.com
APP

Chrome, Google annuncia il supporto alle app per altri due anni

Google ha deciso di rimandare la fine del supporto alle Chrome App: gli sviluppatori avranno ancora alcuni mesi per convertire le loro applicazioni

Google fa un passo indietro sulle Chrome App: non verranno abbandonate entro quest’anno, come annunciato a inizio 2020, ma l’azienda le supporterà ancora per qualche mese. Nessuna variazione, invece, per le estensioni di Chrome per le quali Google ha ribadito pieno supporto.

Google, infatti, nel suo blog del progetto Chromium ha specificato che “Promuovere un solido ecosistema di estensioni è fondamentale per la missione di Chrome e ci impegniamo a fornire un’utile piattaforma di estensioni per personalizzare l’esperienza di navigazione per tutti gli utenti“. Le app, invece, spariranno ma con tempi diversi da quanto inizialmente previsto perché Google ha modificato la timeline in base ai feedback ricevuti dai clienti e dai partner. La nuova data per l’addio definitivo alle Chrome App, su tutte le piattaforme, è adesso quella di giugno 2022. Entro quella data le Chrome App dovranno essere convertite in un’altra forma, altrimenti spariranno del tutto.

Chrome App: la nuova timeline

A marzo 2020 Google ha smesso di accettare sul Chrome Web Store nuove app “pubbliche“, cioè scaricabili da tutti gli utenti di Chrome e dei browser basati su Chromium. Le app già esistenti, però, potranno essere aggiornate fino a giugno 2022. Discorso diverso, invece, per le app private (cioè non mostrate al pubblico) sviluppate dalle aziende per uso interno: gli amministratori potranno continuare a svilupparne di nuove e a distribuirle tramite il Chrome Web Store.

A giugno 2021, invece, terminerà il supporto generale per le Chrome App su Windows, Mac e Linux ma le aziende potranno offrire un’estensione del supporto ai propri utenti, fino a giugno 2022. Data in cui, se non ci saranno altri cambiamenti, tutti dovranno dire addio alle app di Chrome, sia pubbliche che private.

Che fine faranno le Chrome App

Le app di Chrome non hanno avuto un gran successo ed è questo il motivo per cui Google ha deciso di toglierle di mezzo. Per rispettare le necessità dei pochi utenti e delle aziende che le usano, però, Google ha creato un sito specifico per dare informazioni agli amministratori delle app al fine di effettuare la transizione da Chrome App a una delle possibili alternative: Progressive Web App (PWA), che secondo Google è la scelta ideale, PWA con estensione di Chrome annessa e semplice estensione. Il sito offre informazioni specifiche anche per le app sviluppate per Chrome per Android.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963