Come allungare la vita fino a 150 anni, la nuova ricerca Fonte foto: 123RF
SCIENZA

Come allungare la vita fino a 150 anni, la nuova ricerca

Quanto può vivere il corpo umano se non intervengono incidenti o malattie? Come allungare la vita fino a 150 anni, secondo alcuni ricercatori.

In "Essere una macchina", Mark O’Connell racconta i rocamboleschi tentativi dei cervelloni della Silicon Valley per diventare immortali. Tra i massimi dirigenti di Google, scrive il giornalista, c’è davvero chi inghiotte 150 pillole al giorno convinto di fermare l’invecchiamento. Anche Elon Musk e Steve Wozniak (co-fondatore di Apple) sono serissimi quando affermano che il nostro cervello potrà, in futuro, essere caricato su un computer e da qui assumere altre forme, non necessariamente organiche.

Alcuni ricercatori però si sono mantenuti con i piedi per terra e si sono chiesti quanto può vivere il corpo umano se non interviene nessun trauma (come un incidente stradale) o malattia a mettere fine alla vita di una persona.

Cosa hanno scoperto i ricercatori sull’inevitabilità dell’invecchiamento

“Quanto a lungo potrebbe sopravvivere il corpo umano se tutto il resto andasse davvero bene e l’uomo si trovasse a vivere sempre in un ambiente privo di stress?" Questa è la domanda da cui è partita Heather Whitson, direttrice del Centro per lo Studio sull’Invecchiamento e lo Sviluppo Umano della Duke University. Le risultanze degli studi disponibili in materia infatti mettono in luce un "ritmo di invecchiamento" che non può essere aggirato e che pone un limite alla durata massima della vita dell’uomo.

Per individuare la lunghezza massima dell’esistenza in condizioni ideali, Timothy Pyrkov, scienziato presso la società Gero con sede a Singapore, ha osservato tre gruppi di persone che abitano negli Stati Uniti, in Russia e nel Regno Unito, valutandone i cambiamenti nella conta delle cellule del sangue e nel numero giornaliero di passi compiuti.

Dopo aver registrato il numero di cellule e il numero di passi degli individui messi sotto osservazione, i ricercatori hanno notato una differenza tra gli osservati più giovani e quelli più vecchi. Il corpo dei più anziani, infatti, ha dimostrato una capacità inferiore nel ripristinare numero di cellule e le funzioni motorie a un livello stabile dopo un’interruzione (ad esempio un trauma o una malattia).

Quanto può vivere al massimo un uomo secondo le conclusioni degli scienziati

Di conseguenza, è chiaro che la capacità dell’organismo di ripristinare l’equilibrio dei sistemi strutturali e metabolici svanisce nel tempo.

Nelle condizioni migliori, secondo gli autori dello studio, la resilienza umana svanisce del tutto tra i 120 e i 150 anni, che quindi rappresenterebbero la soglia limite per la sopravvivenza di un essere umano.

Naturalmente nel mondo animale le cose sono molto diverse e alcuni studiosi hanno osservato con stupore che, ad esempio, alcune formiche non invecchiano mai. Per non parlare delle meduse.

Giuseppe Giordano

Libero Annunci

Libero Shopping

Servizi di Libero

Libero Mail

Usa una mail unica!Con Libero Mail gestisci tutti i tuoi account da
una sola casella. E tante altre funzionalità per te!

SCOPRI DI PIÙ

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963