hacker Fonte foto: Shutterstock
SICUREZZA INFORMATICA

Come condividere lo schermo da remoto in sicurezza

Un nuovo attacco compiuto nei confronti di TeamViewer mostra quanto gli hacker sfruttino i software per condividere schermo. Come fare screen sharing sicuro

30 Aprile 2019 - A voler usare un proverbio, si potrebbe dire che gli hacker ne sanno (e ne pensano) una più del diavolo. Negli ultimi tempi, ad esempio, i cybercriminali provano a infiltrarsi nei computer degli utenti di tutto il mondo mettendo in circolazione versioni contraffatte di programmi molto usati con attacchi phishing o con falsi aggiornamenti di sistema.

In questi giorni, ad esempio, gli esperti di sicurezza informatica di Check Point hanno scovato un attacco da parte di alcuni hacker russi a diverse ambasciate europee tramite una versione infetta di TeamViewer. Non è la prima volta, tra l’altro, che i cybercriminali sfruttano la notorietà di questo software per entrare in possesso di informazioni riservate custodite nei PC di ignari utenti. Indipendentemente dal programma per condividere lo schermo utilizzato, ci sono alcune buone pratiche da seguire che consentono di fare screen sharing in tutta sicurezza.

Come condividere lo schermo in sicurezza

Ci sono alcuni suggerimenti base per tenere alta la sicurezza mentre condividi con gli altri il tuo desktop. Innanzitutto, assicurati che l’applicazione o il servizio che stai usando per la condivisione sia quello originale e ufficiale e non una versione modificata dagli hacker. Il problema con TeamViewer è nato proprio dal fatto che gli hacker sono riusciti a crackare il software e a farlo scaricare alle ambasciate convincendole tramite una banale e-mail di phishing. Poi tieni sempre aggiornato l’antivirus e assicurati che sia attivo durante la videochiamata: se per caso dovesse arrivare un attacco rivolto al tuo PC durante il collegamento, è probabile che esso venga bloccato da un buon software di sicurezza. I più ferrati possono anche lanciare il software di videoconferenza e condivisione dello schermo mentre sono collegati in rete tramite una rete privata virtuale: la VPN offre sempre uno strato di sicurezza in più, rendendo anonimo il tuo PC e schermandolo da eventuali attacchi perché la connessione passa sempre da un server remoto con crittografia e vari sistemi di sicurezza attivi.

Contenuti sponsorizzati