HOW TO

Come rimuovere le estensioni di Chrome

Installare le estensioni di Chrome è un gioco da ragazzi, ma al momento di rimuoverne una capita di non sapere come fare: niente paura, ecco la procedura

Sul Chrome Web Store ce ne sono di ogni genere. Consentono di sfruttare in pochi passaggi i servizi dell’ecosistema Google, da Traduttore a Drive, di richiamare le emoji, persino di intrattenersi con simpatici giochi. Sono le estensioni di Google Chrome, delle piccole applicazioni create da Google o da sviluppatori terzi che servono ad aggiungere nuove funzioni al browser.

Dalla loro introduzione hanno avuto un successo enorme e lo testimonia il fatto che, come dicevamo, sul negozio virtuale apposito ce ne sono di ogni tipologia e per qualsiasi scopo, dalle più utili alle meno utili. Le estensioni di Chrome occupano mediamente poca memoria, per cui vien voglia di scaricarne tante e delle volte si finisce per riempire il browser di estensioni che talvolta risultano inutili, specie quando ci si lascia prendere la mano e se ne installano a decine. Oppure, banalmente, diventano superflue quando tramite le estensioni si cerca di rimediare a delle mancanze di Chrome a cui Google rimedia poi con degli aggiornamenti. Insomma, quando le estensioni di Chrome non servono più, come fare per rimuoverle?

Rimuovere le estensioni Chrome: i passaggi

Installare le estensioni di Chrome è semplice, ma rimuoverle? Lo è altrettanto, a patto di sapere come fare. E non spaventi il fatto che Google Chrome è disponibile per una serie di sistemi operativi, da Windows a MacOS passando per Linux: il procedimento è pressoché identico per tutti quanti i sistemi. Partiamo.

Anzitutto bisogna aprire Google Chrome e poi individuare, in alto a destra, il pulsante con i tre puntini verticali. Dopo aver fatto clic bisogna individuare la voce Altri strumenti, passarci sopra con il puntatore del mouse per far apparire un elenco di opzioni, tra le quali bisogna scegliere Estensioni.

Fatto ciò nella nuova scheda va individuata l’estensione di Chrome che si intende cancellare per prima e scegliere il pulsante Rimuovi. Dopo averlo premuto, apparirà una piccola finestra con cui il browser si assicura che si voglia rimuovere realmente quella estensione, e che quindi il pulsante non sia stato premuto per errore.

In alternativa, se l’estensione prevede una piccola icona vicino la barra di ricerca di Chrome si può anche fare clic su di essa con il pulsante destro del mouse e scegliere la voce Rimuovi da Chrome…

Ho sbagliato, come torno indietro?

Occhio a scegliere con attenzione quale estensione rimuovere, perché una volta confermata la disinstallazione non è possibile tornare indietro.

Per riavere quanto eliminato per errore bisognerà collegarsi nuovamente al Chrome Web Store, digitare il nome dell’estensione nella barra di ricerca e fare un clic sul pulsante Aggiungi. Non una procedura complicata da svolgere perché, come dicevamo, installare le estensioni è un gioco da ragazzi, ma sarebbe una perdita di tempo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963