iphone se 2 Fonte foto: Kiarash Kia
APPLE

Come sarà l'iPhone SE2

Arrivano nuove indiscrezioni su quello che dovrebbe essere l'iPhone economico che Apple dovrebbe lanciare tra un paio di mesi. Le voci, però, non coincidono

Si torna a parlare del futuro iPhone SE2, detto anche iPhone 9, che Apple dovrebbe lanciare in primavera. Questa volta l’ultima indiscrezione la dobbiamo al blog MacOtakara e non sembra affidabilissima. O, quanto meno, non è detto che il blog si riferisca proprio all’iPhone SE2 visto che la nuova gamma di iPhone 2020 sarà piena di modelli.

Secondo MacOtakara, però, l’iPhone 9/SE2 sarà un dispositivo con display da 5,4 pollici e sarà dotato di sblocco biometrico Face ID. Due caratteristiche che collocherebbero questo device ben al di sopra della fascia media per il quale è previsto. Con quelle dimensioni, ad esempio, l’SE2 andrebbe considerato come il successore dell’iPhone 8 Plus da 5,5 pollici e non dell’iPhone 8 normale da 4,7 pollici. Ma non solo: farebbe anche concorrenza ad altri modelli già in gamma, costringendo Apple a riposizionarli un po’ tutti ben sei mesi prima del lancio della gamma 2020, che avverrà a settembre.

Come sarà l’iPhone 9/SE2?

Un precedente leak, quello di @OneLeaks dei giorni scorsi, descrive l’iPhone 9 come un dispositivo da 4,7 pollici (138,5 x 67,4 x 7,8mm compreso il bumper della fotocamera posteriore), dotato di pulsante Home fisico e Touch ID. Il design è praticamente identico a quello dell’iPhone 8, perché in pratica l’SE2 è una sorta di iPhone 8 aggiornato con fotocamera migliore, batteria più capiente e processore più potente (l’A13 Bionic di Apple). Sembrerebbe, quindi, un modello molto diverso da quello di cui parla adesso MacOtakara.

Di quale iPhone stiamo parlando?

Forse il cellulare di cui parla MacOtakara non è l’iPhone 9/SE2 ma un altro: uno dei 3 (o addirittura 4, secondo alcune fonti) modelli OLED che Apple presenterà non a primavera ma a settembre. Si tratterebbe, insomma, del modello OLED da 5,4 pollici e doppia fotocamera posteriore.

Anche perché, dal punto di vista commerciale, lanciare un iPhone da 5,4 pollici con Face ID a marzo/aprile 2020 non avrebbe molto senso per Apple: un dispositivo del genere, infatti, andrebbe a fare concorrenza (con un prezzo probabilmente inferiore) all’attuale iPhone XR (che ha un prezzo ufficiale di oltre 700 euro e che si vende ancora bene) con schermo LCD IPS da 6,1 pollici, processore A12 Bionic e riconoscimento biometrico Face ID. Quel che è certo già oggi, invece, è che mai come quest’anno la nuova gamma di smartphone Apple è difficile da prevedere a causa di un sovraffollamento di modelli (sempre che arrivino realmente tutti), dalle caratteristiche molto simili tra loro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963