Uefa Nations League Fonte foto: UEFA
HOW TO

Come vedere la Nations League in diretta streaming gratis

A partire dal 6 settembre 2018 parte la prima edizione della Nations League. Ecco come funziona il torneo per nazionali e come seguirlo in streaming

6 Settembre 2018 - Tra giovedì 6 settembre 2018 e sabato 8 partirà la prima giornata della Nations League, la nuova competizione per nazionali della Uefa che mette in palio quattro posti per l’accesso diretto all’Europeo del 2020. Di fatto il torneo andrà a sostituire le classiche amichevoli internazionali per le formazioni europee.

La Nations League è strutturata in quattro diverse leghe per un totale di 55 nazioni, decise dalla UEFA secondo il ranking delle nazionali. Questo significa che in ogni lega più o meno sono presenti squadre molto vicine tra loro nel ranking e che sulla carta dovrebbero essere alla pari. Questo dovrebbe incrementare lo spettacolo. All’interno di ogni lega ci sono 4 gironi, suddivisi in questo modo: Lega A, 12 squadre, 4 gironi da 3 squadre; Lega B, 12 squadre, 4 gironi da 3 squadre; Lega C, 15 squadre, 1 girone da 3 squadre, 3 gironi da 4 squadre; Lega D, 6 squadre, 4 gironi da 4 squadre. L’Italia, essendo tra le squadre con più alto valore nel ranking UEFA è inserita nella Lega A nel Girone 3 con Portogallo e Polonia.

Come funziona la Nations League

Come detto lo scopo della Nations League è quello di mettere in palio un posto per Lega per il prossimo Euro 2020. In che modo? Semplice, ogni lega avrà un suo percorso separato. Le quattro vincitrici dei gironi di ogni singola divisione si affronteranno in due semifinali e una finale, e chi vince andrà all’Europeo senza passare dalle qualificazioni. Se una squadra che vince il suo girone alla Nations League avesse già accesso ad Euro 2020 allora al torneo sarà considerata come qualificata per la fase finale la seconda del girone di quella particolare squadra. Interessanti anche le retrocessioni. Le prime qualificate di ogni girone di lega D, C e B infatti per l’edizione futura della Nations League prenderanno il posto delle ultime qualificate dei gironi delle leghe A, B e C. Dando vita a una sorta di campionato con continue promozioni e retrocessioni da una lega all’altra tra un’edizione e l’altra.

Come vedere l’Italia alla Nations League in diretta streaming con RaiPlay

I diritti televisivi per le partite degli azzurri sono stati acquisiti dalla RAI. Se nei giorni della partita non saremo a casa potremo accedere, da smartphone, tablet o computer al sito web RaiPlay per vedere in streaming dai nostri device mobili le dirette delle partite. Non c’è bisogno di abbonamento o registrazione.

Come vedere la Nations League in diretta streaming su Mediaset OnDemand

Mediaset ha acquisito i diritti di tutte le partite della Nations League escluse quelle della Nazionale italiana. In chiaro e gratuitamente non vedremo tutte le gare ma solo quelle scelte di volta in volta da Mediaset che comunque su Canale 5, Italia 1 e Canale 20 dovrebbe trasmettere, per vantaggi di marketing, tutte le partite più interessanti di ogni Lega. Le restanti gare si vedranno sui canali Premium. Come fare per vedere le partite gratuite disponibili su Mediaset della Nations League? Niente di più facile, andiamo sul sito internet della tv del biscione oppure scarichiamo l’app Mediaset On Demand. Funziona su tablet e smartphone (Android e iPhone). Una volta entrati sul servizio basta collegarci al canale scelto per la partita e inizieremo a vedere dal nostro device la diretta streaming della Nations League.

Quando giocherà l’Italia?

Ogni girone si avvale delle gare di andata e di ritorno, queste sono le date per gli impegni dell’Italia in Nations League: 7 settembre Italia-Polonia (Bologna), 10 settembre Portogallo-Italia, 14 ottobre Polonia-Italia, 17 novembre Italia-Portogallo (Milano). In caso la nostra Nazionale si qualificasse alla fase finale giocherà contro le altre migliori della propria lega dal 5 al 9 giugno con sede da decidersi.

TAG: