b7801db0cdf5e460e1ffda734d30a46d.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Con cerotto smart voci e suoni su pelle

Funziona da altoparlante o microfono, utile anche per disabili

(ANSA) – MILANO, 6 AGO – Gli auricolari si preparano ad andare in pensione, sostituiti da cerotti ‘smart’ che riproducono e registrano suoni e voci a fior di pelle, rimpiazzando così altoparlanti e microfoni. Descritti su Science Advances, sono stati realizzati con nanomembrane trasparenti e flessibili dal National Institute of Science and Technology di Ulsan, in Corea del Sud. In futuro potrebbero diventare ausili per i disabili, ma anche tecnologie indossabili per il riconoscimento vocale nello sblocco dei dispositivi come smartphone e computer. Le membrane che rendono la pelle hi-tech sono più sottili di un tatuaggio temporaneo: contengono un minuscolo reticolo di fili d’argento, rivestiti da strati di polimeri, che risultano flessibili, trasparenti e capaci di condurre segnali acustici. Nel caso del ‘cerotto’ altoparlante, il segnale audio elettrico che giunge dal lettore musicale fa sì che il reticolo si surriscaldi: le variazioni della pressione nell’aria circostante vengono percepite dalle nostre orecchie come onde sonore.

Contenuti sponsorizzati