Copertura Internet casa: come verificare il segnale e trovare l'offerta migliore
GUIDE ALL’ ACQUISTO

Copertura Internet casa: come verificare il segnale e trovare l'offerta migliore

Attivare una nuova connessione connessione Internet casa è una procedura molto semplice, in particolar modo se si approfitta dei vantaggi dell’attivazione online, che in genere permette anche di risparmiare sul costo della promozione e che, oggi più che mai, rappresenta la migliore soluzione.

Nonostante la facilità che caratterizza la sottoscrizione in sé, la scelta che la precede dovrebbe cercare di essere ponderata e un po’ più lenta, in quanto ci sono alcuni elementi significativi che dovrebbero essere presi in considerazione prima di firmare qualsiasi tipologia di fornitura.

Il primo è rappresentato dalla copertura della rete Internet casa: come si verifica il segnale di una possibile connessione prima ancora di attivarla? È possibile farlo da soli? È gratuito? Vediamo di seguito come conoscere in anticipo quale è la copertura della quale si dispone nel luogo in cui si abita e qualche consiglio utile per riuscire a trovare la migliore offerta Internet casa.

Come funziona la verifica della copertura

Conoscere qual è la copertura della propria connessione Internet casa non richiede l’intervento di tecnici specializzati né l’acquisto di apparecchiature specifiche. Si tratta di una procedura che può essere portata a termine online, anche dallo smartphone, attraverso l’utilizzo di tool chiamati speed test.

Si tratta di strumenti semplicissimi da usare: non bisogna avere conoscenze tecniche dal punto di vista informatico. Per esempio, lo speed test presente sul sito di SOStariffe.it consente di conoscere la velocità della connessione di un determinato operatore. Basterà inserire:
• il nome del Comune nel quale si abita;
• la velocità nominale della connessione Internet, dato comunque non obbligatorio.

Dopo aver cliccato su prosegui, si dovrà inserire un indirizzo di posta elettronica per ricevere i risultati del test. La verifica della copertura potrà essere effettuata:
• a livello trasversale, su tutti gli operatori che propongono tariffe Internet casa in modo tale da avere una visione globale e fare un rapporto fra il costo delle offerte proposte e la copertura reale;
• a livello specifico, ovvero controllando la copertura di un singolo operatore.

Perché la verifica della copertura è così importante

Utilizzare gli strumenti che permettono di verificare la copertura Internet casa serve a conoscere quale, tra i tanti operatori che vendono servizi Internet, sia la scelta più adatta alle proprie esigenze, ma soprattutto al proprio luogo di residenza.

Il test serve, per esempio, a sapere se si potrà avere accesso soltanto a una connessione di tipo ADSL, che è la tecnologia di rete diffusa in tutta Italia, oppure se si è raggiunti anche dalla fibra ottica, che invece ha ancora oggi una copertura più limitata, nonostante gli sforzi di unificazione avviati negli ultimi anni a livello nazionale.

Le tecnologie di rete attualmente disponibili differiscono tra loro per velocità di cablatura, di upload e di download, oltre che per stabilità e latenza. Molti clienti sono restii a fidarsi dei vari provider di servizi Internet per un semplice motivo: sono in tanti a lamentarsi del fatto che la velocità commercializzata in fase di attivazione poi non corrisponda alle velocità reali di connessione.

La buona notizia è che non si tratta di una mancanza o di scarsa trasparenza da parte degli operatori: la discrepanza fra velocità dichiarata e velocità effettiva dipende infatti da una serie di variabili che alternano e, a volte, riducono, le performance della connessione Internet casa.

Facciamo un esempio che aiuterà a comprendere meglio la questione: solitamente si è soliti distinguere tra banda larga e banda ultra-larga. La prima fa riferimento alle connessioni che hanno una velocità superiore ai 2 Mega al secondo in download, mentre nella seconda rientrano le connessioni che hanno velocità superiori ai 30 Mega in download.

Questa suddivisione non è così categorica, nella misura in cui la larghezza della banda può comunque subire della alterazioni, anche nel caso in cui sia ultra-larga. È un po’ quello che sta succedendo in questi ultimi mesi a causa di un accesso massiccio a Internet: maggiori utenti connessi nello stesso momento, cosa che di solito non si verifica con la stessa intensità perché magari si è fuori casa e si sta utilizzando la rete del cellulare, provocano variazioni nella velocità di caricamento e nei tempi di latenza della connessione.

Cosa cambia fra le rete ADSL e la rete in fibra ottica

Sulla base di quanto riportato nelle righe precedenti, la connessione di tipo ADSL, acronimo di Asymmetric Digital Subscriber Line, rientra già nella banda larga in quanto permette di navigare fino a 20 Mega in download e 1 Mega in upload. La rete ADSL utilizza il tradizionale doppino telefonico che collega le utenze alla centrale dell’operatore: per questo motivo la distanza e la qualità dei cavi influiscono notevolmente sulle performance della connessione stessa.

La tecnologia della fibra ottica è completamente diversa: viaggia, infatti, in cavi costituiti da filamenti in fibra di vetro, o di polimeri plastici, rivestiti da una guaina di gomma. I cavi sono in grado di trasportare un numero molto più elevato di dati rispetto alla rete ADSL e sono molto più resistenti agli agenti atmosferici o, per esempio, ai disturbi elettrici. La minore espansione della fibra ottica è legata anche al fatto che i lavori di intervento sul territorio siano più invasivi se rapportati al doppino in rame della rete ADSL.

Oltre a velocità maggiori, inoltre, una connessione Internet casa in fibra ottica garantisca una minore latenza, ovvero un tempo di risposta rispetto all’impulso dato dall’utente molto più rapido, al quale si lega anche una maggiore stabilità. Quanto detto è valido per la fibra FTTH, Fiber to the Home, ma non per la fibra FTTC, Fiber to the Cabinet, che sfrutta una tecnologia di trasmissione mista e, di conseguenza, non ha la stessa potenza e le medesime caratteristiche della sorella FTTH.

Come scegliere la migliore offerta Internet casa

La verifica della copertura e lo speed test rappresentano i prerequisiti essenziali che dovrebbero precedere il passaggio della scelta vera e propria della connessione Internet casa. Per non sbagliare e riuscire a individuare il provider più adatto alle proprie esigenze, ci sono tanti altri piccoli suggerimenti che si doverebbero prendere in considerazione.

Tra questi ci sono:
• l’analisi delle proprie abitudini di consumo, che per esempio potrebbero portare a capire se si è più interessanti a una soluzione flat o a una a consumo;
• la comparazione delle offerte online.

Nel momento in cui si effettua una comparazione online – per la quale si consiglia di utilizzare un apposito strumento di comparazione – è sempre bene verificare:
• quali sono le condizioni di attivazione e disattivazione della fornitura;
• l’eventuale presenza di chiamate incluse;
• l’affidabilità del servizio, attraverso la lettura di recensioni online scritte da altri clienti;
• la presenza del modem incluso nel prezzo;
• quali sono i servizi accessori e quali potrebbero risultare più utili e interessanti in base ai propri bisogni quotidiani o futuri.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963