ios-11-smartphone Fonte foto: Ame Kusanagy / Shutterstock.com
HOW TO

Cosa fare in caso di problemi con iOS 11

Se iOS 11 crea problemi al nostro iPhone è possibile risolverli utilizzando dei semplici trucchi, come ad esempio spegnere e riaccendere lo smartphone

26 Ottobre 2017 - Il nuovo sistema operativo mobile di Apple, iOS 11, è stato lodato da utenti e critica per alcune nuove funzioni sulla privacy e sulla sicurezza. Come sempre però il passaggio da una piattaforma operativa a un’altra può essere traumatico. Ecco dunque cosa fare in caso di problemi con iOS 11 sul nostro iPhone.

Il primo consiglio può risultare banale ma è necessario ed è: aspettare. Dopo alcune ore, a volte anche un paio di giorni, dall’aggiornamento, infatti, il dispositivo potrebbe aver bisogno di una sorta di fase di assestamento. Alcune applicazioni potrebbero rallentare all’inizio il sistema operativo oppure limitarne le potenzialità. Se dopo alcune ore di attesa i problemi e i bug sull’iPhone con iOS 11 installato dovessero continuare allora ci sono tutta una serie di operazioni da compiere per ripristinare le giuste prestazioni del dispositivo. Si tratta di azioni semplici da fare e non c’è bisogno di particolari conoscenze informatiche.

App in background

Su iOS 11 il consumo della batteria risente particolarmente delle applicazioni che si aggiornano in background. Si tratta di quelle app che restano attive anche quando noi chiudiamo lo schermo. Per esempio Facebook continua ad aggiornare il proprio newsfeed. E Twitter fa lo stesso. Anche WhatsApp agisce in background per farci avere le notifiche istantanee. Il consiglio è di disattivare questo tipo di app in background. Magari non tutte, ma almeno ridurre al minimo. Per esempio possiamo lasciare WhatsApp per ricevere i messaggi ma eliminiamo Twitter o Facebook se ci interessano meno. Per riuscirci basta andare su Impostazioni, poi su Generali e quindi App in Background e nella pagina che si apre togliamo la spunta On alla voce Aggiornamenti App in Background. Oppure selezioniamo una a una le applicazioni da disattivare dalla lista sottostante.

Riavvio

Questa è una tecnica usata un po’ da tutti. Specie da coloro che hanno poca dimestichezza con gli apparecchi informatici, ovvero il riavvio. Quando c’è un problema tu spegni e riaccendi. Si tratta di una soluzione semplice ma che spesso funziona. E lo stesso vale anche con iOS 11, se dopo l’aggiornamento vediamo dei bug allora proviamo a riavviare l’iPhone.

Ripristino

Questa è la soluzione ultima e più drastica. Se iOS 11 continua a dare problemi sull’iPhone può essere che c’è stato qualche errore durante l’installazione e allora dobbiamo fare un ripristino. Per riuscirci le tecniche cambiano in base al dispositivo che abbiamo, Apple infatti ha modificato la sequenza di tasti per avviare questa modalità sui nuovi smartphone iPhone 8 e iPhone X. Altrimenti possiamo spegnere il nostro smartphone, dopo essere usciti dal nostro account di Cupertino, e collegarlo a un Mac o a un PC con iTunes installato. E dall’applicazione Apple iniziare il ripristino. A questo punto una volta completata l’operazione i bug dovrebbero essere completamente risolti.

Contenuti sponsorizzati