cosa-fare-se-internet-non-funziona Fonte foto: Selectra
HOW TO

Cosa fare se Internet non funziona: 10 consigli utili

Internet non funziona? 10 consigli utili per capire come risolvere il problema e sfruttare al meglio la connessione in casa.

Cosa fare se Internet non funziona? Smart working, visione di video e didattica a distanza: avere una Rete attiva e ben funzionante è fondamentale. A volte però può capitare che Internet si blocchi, magari nel bel mezzo di una videochiamata o della visione di un film in streaming.

Cosa fare? Selectra, servizio gratuito che confronta e attiva offerte di luce, gas e Internet per aziende e privati,  ha realizzato un utilissimo vademecum per aiutare tutti gli utenti a risolvere i problemi legati alla connessione, semplificando la vita a chi ha sempre bisogno di essere sempre online.

Internet non funziona: 10 consigli utili

  1. Spegnere e riaccendere il router – Si tratta della soluzione più semplice ed elementare di fronte a un problema di linea. A volte dietro il malfunzionamento di Internet ci potrebbe essere un errore di comunicazione con il proprio ISP (Internet Service Provider). Il consiglio è quello di riavviare il router premendo il pulsante d’accensione, riaccendendolo dopo qualche minuto. Un tentativo ulteriore si può fare disconnettendo il dispositivo dall’alimentazione: basterà staccare la spina e riattaccarla dopo qualche minuto. Se al riavvio ci sono dei problemi nell’accensione delle spie è necessario consultare il manuale del modem, valutando la presenza di eventuali guasti.
  2. Controllare la connessione con vari device – Per capire quali siano le cause del malfunzionamento è consigliato di provare a connettersi e navigare prima da smartphone poi da computer. Se la connessione non funziona in entrambi i dispositivi il problema potrebbe derivare dal router oppure dal fornitore della linea. Nel caso in cui la connessione funzioni solamente in uno dei device è probabile che il problema derivi dal dispositivo stesso.
  3. Controllare la ricezione del wi-fi – Se la connessione è più forte nelle vicinanze del router, mentre diventa debole o assente quando è distante, la prima cosa da fare è cambiare posizione del router. In secondo luogo si consiglia di installare amplificatori Wi-Fi per migliorare la portata del segnale.
  4. Verificare la scheda di rete funzioni – Per capire se il problema derivi dal dispositivo è necessario valutare lo stato della scheda di rete. Questa operazione si può compiere dalle impostazioni del computer, disattivandola e riattivandola. Sia nei dispositivi Windows che Mac è possibile inoltre fare l’aggiornamento. Se la scheda di rete risulta rotta o vecchia è meglio acquistarne una nuova che sia esterna e che migliori la ricezione del wi-fi.
  5.  Eseguire diagnosi della rete – Sui sistemi Windows e Mac sono presenti delle funzioni che consentono di eseguire una diagnostica della rete, correggendo in automatico eventuali errori. Su Windows basta cliccare con il tasto destro del mouse sull’icona della connessione e su Risoluzione dei problemi. Sul Mac va invece premuto il tasto Opzione, in seguito è necessario cliccare sull’icona di stato del Wi-Fi e scegliere l’opzione Apri Diagnosi wireless.
  6.  Utilizzare un cavo ethernet – Un esperimento da fare quando Internet non funziona è quello di collegare il router al computer tramite un cavo ethernet. Se la connessione migliora è probabile che il problema sia nella scheda di rete wi-fi o che ci siano delle interferenze nel segnale. In quest’ultimo caso il canale Wi-Fi del router si può modificare, inserendo l’indirizzo IP del router nella barra degli indirizzi e accedendo al menù di configurazione del dispositivo. Nelle impostazioni sarà poi necessario cambiare il canale radio della banda di frequenza a 2.4 GHz e il canale radio della banda di frequenza a 5 Ghz.
  7.  Fare lo speed test – Un’altra operazione da compiere per capire cosa sta succedendo è quella di valutare la velocità della rete Internet. Per farlo basta effettuare lo speed test, che evidenzia la rapidità di download e upload. Più i valori sono alti, migliori sono le performance.
  8. Cambiare i DNS – Il server DNS è uno strumento alla base della navigazione sul web. La sua qualità consente di semplificare la navigazione e renderla più veloce. Selectra consiglia di aggiungere nelle impostazioni del browser (nell’area DNS) i codici: 8.8.8.8 e/o 8.8.8.1 che corrispondono ai DNS di Google.
  9. Svuotare la cache DNS – Per migliorare i tempi di risoluzione dei DNS, i sistemi operativi compilano su una piccola memoria gli indirizzi che sono stati già visitati. Questa memoria è denominata cache DNS. Può essere utile svuotare la cache DNS, cancellando tutti i dati memorizzati, sia per ragioni di sicurezza che di risoluzione dei problemi di navigazione
  10. Capire se il router è adatto – Internet non viene utilizzato da tutti allo stesso modo. C’è chi si limita a sfruttarlo per guardare film in streaming, chi per fare videochiamate e chi per condividere progetti su file pesanti. In base alle singole esigenze dunque è necessario scegliere dispositivi diversi. Ad esempio in una casa in cui più persone usano in contemporanea Internet sarebbe opportuno acquistare un modem di fascia alta per evitare cali di prestazioni.

Contenuto offerto da Selectra.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963