brawl-stars Fonte foto: Martina Badini / Shutterstock.com
APP

Cos'è Brawl Stars l'app di giochi più scaricata in Italia

Brawl Stars è l'applicazione del momento. Si tratta del videogame più scaricato su Android e iPhone: ecco come si gioca e come si scarica

5 Febbraio 2019 - Lanciato a dicembre 2018, Brawl Stars è diventato in poche settimana il videogame più scaricato dall’App Store e dal Google Play Store. L’applicazione è stata sviluppata dai ragazzi di Supercell, software house finlandese diventata famosa per Clash Royale Clash of Clains, due tra i maggiori successi degli ultimi anni, applicazioni in grado di guadagnare centinaia di milioni di dollari ogni anno grazie agli acquisti in app.

Brawl Stars ha poco in comune con gli altri due successi della software house finlandese: si tratta di uno sparatutto online che prende spunto da altri generi di successo come i MOBA (Multiplayer Online Battle Arena) e la battle royale in stile Fortnite. I giocatori possono scegliere tra una ventina di personaggi con caratteristiche tutte differenti tra di loro e che vengono sbloccati con il passare del tempo. Più si gioca, più si guadagnano gemme e più si va avanti nel gioco con la possibilità di sbloccare potenziamenti e nuovi personaggi. L’avanzamento nel gioco è molto equilibrato e non è necessario pagare per poter vincere immediatamente. Sono disponibili quattro modalità di gioco che si sbloccano con l’avanzare dei livelli.

Che cosa è Brawl Stars

Brawl Stars è una delle applicazioni più scaricate del momento. È prima nella classifica del Google Play Store e dell’App Store dedicata ai videogame. L’applicazione è stata sviluppata dalla software house Supercell, la stessa che ha creato Clash of Clans e Clash Royale. È difficile associare il videogame a un genere: lo si può definire un multiplayer online, ma prende spunti da altri videogiochi con caratteristiche differenti.

Come si gioca a Brawl Stars

Uno dei motivi del successo di Brawl Stars è il gameplay molto semplice ma allo stesso tempo divertente. Per controllare il proprio brawler (il personaggio) si devono utilizzare i due stick presenti agli angoli dello smartphone. Lo stick virtuale sinistro serve per muoversi, mentre lo strick virtuale destro per prendere la mira e sparare. Il gameplay è estremamente intuitivo e dopo le prime ore di gioco si riesce a prendere confidenza con il meccanismo. Anche il sistema di gunplay è stato realizzato con molta cura: ogni arma ha una potenza e un tempo di caricamento differente.

Le modalità di gioco di Brawl Stars

In totale le modalità di gioco disponibili sono quattro e si sbloccano con l’avanzare dei livelli. La prima che i giocatori affronteranno è Afferragemme: l’obiettivo è riuscire a conquistare tutte e dieci le gemme presenti all’interno della mappa senza farsi uccidere dai nemici. Le sfide si affrontano 3 vs 3. La modalità Sopravvivenza, invece, è la classica battle royale che ha fatto le fortune di Fortnite: si viene gettati all’interno di una mappa insieme ad altri dieci giocatori e vince chi riesce a sopravvivere. La modalità Rapina è un altro 3 vs 3 dove vince chi riesce a fare un maggior numero di uccisioni. Infine c’è la modalità Footbrawl, una rivisitazione del calcio dove vince chi arriva prima a due gol.

Come si scarica Brawl Stars

Il gioco può essere scaricato gratuitamente dal Google Play Store e dall’App Store. L’applicazione utilizza un sistema freemium: per sbloccare potenziamenti e armi è necessario utilizzare soldi reali ed effettuare acquisti in-app.

Contenuti sponsorizzati