passaportp sanitario digitale covid-19 Fonte foto: ronstik/Adobe Stock
SMART EVOLUTION

COVID-19, in arrivo il passaporto sanitario digitale con l'app

L'ultima misura UE per ricominciare a viaggiare ai tempi del Covid-19: in arrivo il passaporto sanitario digitale in formato app e come funziona

Arriverà presto il passaporto sanitario digitale e sarà visualizzabile via app. La conferma arriva direttamente dal commissario europeo responsabile dei vaccini, Thierry Breton, che ha presentato un facsimile di quella che sarà la versione definitiva, pronta secondo le previsione per il prossimo mese di giugno.

Il passaporto sanitario digitale è stato presentato durante il programma "Le Grand Jury", di Lci, Rtl e Le Figaro, dove il capo delle task force di Bruxelles ha illustrato alcuni prototipi in attesa di poter scoprire dal vivo la versione finale. Breton ha spiegato quale sarà il funzionamento del passaporto, così come la tipologia delle informazioni in esso contenute sul Covid-19. Per il commissario, il documento rappresenterà il modo per consentire a riprendere il flusso degli spostamenti all’interno del territorio dell’Unione Europea, in particolare in vista della stagione estiva su cui molti puntano per dare nuova linfa vitale all’economia dell’intera area.

Covid-19, le informazioni nel passaporto digitale

All’interno del passaporto sanitario digitale sarà presente un codice QR. Una volta effettuata la scansione del quadratino, le persone con accesso ai dati potranno visualizzare alcune informazioni identificative del soggetto, come il nome, la data di nascita e il numero di passaporto. A queste, poi, si aggiungeranno quelle relative alla vaccinazione Covid-19, ovvero se si è stati sottoposti o meno all’inoculazione e con quale vaccino, se si è stati portatori della patologia e la presenza di anticorpi nell’organismo, oltre ai risultati dei test dei tamponi molecolari.

Lo stesso passaporto sarà disponibile anche in versione cartacea, con le medesime informazioni riportate in chiaro all’interno della documentazione per una rapida consultazione.

QR code: cosa sono e come funzionano

QR Code è l’acronimo di Quick Response code, letteralmente “codice a risposta rapida“: si tratta di piccoli simboli bidimensionale che possono venire usati per archiviare piccole quantità di dati o informazioni. I QR code appaiono come piccoli quadrati caratterizzati da intrigati disegni geometrici bianchi e neri, che celano le informazioni leggibili attraverso apposite app.

Utilizzando un’app per leggere i QR Code tra le molte disponibili su Google Play Store o nell’App Store, sarà possibile scoprire le informazioni celate semplicemente aprendo l’app e inquadrando il codice con la fotocamera dello smartphone. Si aprirà un link di un sito web che porterà alle informazioni relative a ciò che viene celato. Nel caso del passaporto sanitario digitale per il Covid-19, il QR Code dalla semplice lettura fornirà tutte le informazioni relative al soggetto e all’eventuale vaccinazione dal virus.

Passaporto sanitario digitale, a cosa servirà

Durante l’intervento, Breton ha sottolineato come si tratterà di un documento uguale per tutti i Paesi dell’Unione Europea, protetto dalla regolamentazione vigente in fatto di tutela dei dati personali. Inoltre, non sarà indispensabile esserne in possesso anche se, in sua assenza, le compagnie aeree potrebbero richiedere ai viaggiatori di sottoporsi a test prima del viaggio, in modo da poter tenere costantemente sotto controllo eventuali nuove diffusioni del patogeno.

Passaporto sanitario digitale, quando arriverà

Il passaporto sanitario digitale, come confermato dal Commissario, sarà disponibile a giugno, con una data già fissata in calendario per il 15 del mese. Se ciò venisse confermato, l’applicazione arriverebbe con un mese di anticipo rispetto all’immunità di gregge a livello europeo, che secondo le previsioni del commissario – dovrebbe essere raggiunta a metà del mese di luglio 2021.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963