whatsapp Fonte foto: Dedy Pramu / Shutterstock.com
TECH NEWS

Crittografia WhatsApp: "un blocco digitale indistruttibile"

WhatsApp ha assicurato che in futuro la protezione dei dati personali verrà tenuta sempre in grande considerazione. E nel frattempo continua a battere record

13 Febbraio 2020 - WhatsApp batte nuovi record e continua a puntare sulla sicurezza della propria applicazione. L’applicazione di messaggistica ha raggiunto u nuovo obiettivo: è utilizzata da più di due miliardi di persone in tutto il Mondo, molto più di Telegram, Instagram e Facebook Messenger. E il merito è delle tante funzionalità che sono state aggiunte nel corso del tempo e della sicurezza della piattaforma. Benché se ne dica, WhatsApp è tra le applicazioni più sicure al Mondo.

Gran parte del merito è dell’utilizzo della crittografia end-to-end, una tecnologia che protegge i messaggi che si inviano gli utenti e li rende privati. Nessuno può leggerli, nemmeno gli sviluppatori di WhatsApp. E nei prossimi anni saranno garantiti standard sempre più elevati. Perché come detto dalla stessa applicazione “con il crescere degli utenti, cresce anche la necessità di protezione“. Protezione che può essere assicurata solo con investimenti mirati e con l’utilizzo delle migliori tecnologie di sicurezza.

WhatsApp, due miliardi di utenti in tutto il Mondo

Con un post sul blog ufficiale WhatsApp ha comunicato di aver infranto un altro record: sono due miliardi gli utenti che utilizzano l’applicazione ogni giorno. L’applicazione viene utilizzata oramai per tantissimi scopi diversi: quello principale resta inviare messaggi testuali ai propri amici ed entrare in contatto con nuove persone sparse in tutto il Mondo, ma sulla piattaforma vengono inviate anche immagini, video, documenti di lavoro. E con WhatsApp Business è anche possibile far crescere la propria azienda. Ma la sicurezza e la protezione dei dati resta la mission principale dell’applicazione.

WhatsApp, la crittografia end-to-end protegge

In un mondo sempre più interconnesso è complicato proteggere i dati degli utenti. Basta una piccola distrazione per lasciare uno spiraglio aperto a un hacker. Per questo motivo l’applicazione utilizza la crittografia forte per proteggere e rendere private le conversazioni degli utenti. Come spiegato dai tecnici di WhatsApp: “La crittografia forte agisce come un blocco digitale indistruttibile che mantiene al sicuro le informazioni inviate su WhatsApp, aiutandoti a proteggerti da hacker e criminali. I messaggi vengono conservati solo sul tuo telefono e nessuno altro può leggere cosa scrivi o ascoltare le tue chiamate, nemmeno noi. Le vostre conversazioni private restano tra di voi.”

E in futuro le cose non cambieranno, anzi. Gli investimenti in sicurezza continueranno ad aumentare per affrontare le nuove sfide della Rete. WhatsApp  non scenderà mai a compromessi sulla sicurezza e sulla protezione dei dati personali degli utenti.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963