676bc135302f23d3ddf1ec7e8df034c2.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Cybercrime, danno 6,7 mln dlr a imprese

Esperti, danni più onerosi per aziende Usa con 21,22 milioni

(ANSA) – ROMA, 26 SET – I cyber-attacchi stanno costando alle imprese del mondo una media di 11,7 milioni di dollari. Il primato per i danni più onerosi spetta agli Usa con 21,22 milioni, quasi il doppio della media globale, mentre in Italia il costo del cybercrime è di 6,73 milioni di dollari, il più basso tra i paesi analizzati dopo quello dell’Australia (5,41 milioni). A dirlo è uno studio di Accenture e Ponemon Institute pubblicato in occasione del CyberTech Europe 2017, evento sulla sicurezza informatica organizzato in collaborazione con Leonardo che si svolge oggi e domani a Roma. Stando ai dati, in media ogni impresa subisce 130 violazioni all’anno. Le società dei settori dei servizi finanziari e dell’energia sono le più colpite, con un costo medio annuo rispettivamente pari a 18,28 e 17,20 milioni di dollari.

Contenuti sponsorizzati