fd4cc0027b6ad90f3d323c732321dc04.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Cybercrime, nel 2017 file dannosi +11,5%

La maggior parte rientra nella categoria 'malware'

(ANSA) – ROMA, 15 DIC – Cresce il cybercrime. Nel 2017 il numero di nuovi file dannosi identificati è stato dell’11,5% in più rispetto all’anno precedente, pari a 360 mila casi al giorno. Sono le rilevazioni di Kaspersky Lab, che segnalano “una crescita per il secondo anno consecutivo dopo una lieve diminuzione registrata nel 2015”.

“Il numero di file dannosi rilevati ogni giorno riflette il livello di l’attività media dei criminali informatici impegnati nella creazione e distribuzione di malware”, cioè virus malevoli, spiegano gli esperti. La maggior parte dei file identificati come pericolosi rientrano nella categoria dei malware (92%). Secondo Kaspersky, il 29,4% dei computer degli utenti ha subito almeno un attacco malware online durante l’anno.

Contenuti sponsorizzati