c0b7fb13523b1541218713d9d337de1c.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Cybersicurezza, male primo semestre 2018

Cresciuti del 31%, registrati 730 attacchi gravi

(ANSA) – ROMA, 4 OTT – Una crescita dei cyber attacchi del 31% rispetto al semestre precedente, 730 attacchi gravi registrati e analizzati. Sono i dati della nuova edizione del Rapporto Clusit, presentata oggi al Security Summit di Verona.

“Il 2018 si appresta a battere il triste primato dello scorso anno definito l’anno del salto quantico della cyber-insicurezza.

Il primo semestre è stato il peggiore di sempre”, dicono gli esperti. Il picco maggiore a febbraio, con 139 attacchi: è il valore mensile in assoluto più alto negli ultimi 4 anni e mezzo.

Nei primi sei mesi del 2018 il cybercrime è stato la causa dell’80% degli attacchi informatici a livello globale, risultando in crescita del 35% rispetto all’ultimo semestre 2017. Rispetto ai sei mesi precedenti considerati dal Rapporto ad aumentare del 69% le attività riferibili al cyber spionaggio.

Contenuti sponsorizzati