215f060e351c20112e7eded76a7a9d98.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Danny cybercrime in Italia 10 mld euro

Valore 10 volte superiore a investimenti sicurezza informatica

(ANSA) – ROMA, 28 FEB – Sulla base delle cifre a livello globale, gli esperti del Clusit stimano che l’Italia nel 2016 abbia subito danni derivanti da attività di cyber crimine per quasi 10 miliardi di euro: un valore dieci volte superiore a quello degli attuali investimenti in sicurezza informatica, che arrivano oggi a sfiorare il miliardo di euro.

“Gli investimenti in sicurezza informatica nel nostro Paese sono ancora largamente insufficienti e ciò rischia di erodere i benefici attesi dal processo di digitalizzazione della nostra società – sottolinea Zapparoli Manzoni -. Ad oggi, alla vigilia delle elezioni, riscontriamo che il dibattito politico in Italia sta dando risposte inadeguate al tema della sicurezza cyber, fondamentale per lo sviluppo e il benessere dei suoi cittadini, nonché per la credibilità e la competitività del nostro Paese sul piano internazionale”.

Contenuti sponsorizzati