fecf1e8c14f197fe005a73f5809e2399.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Dazi sull'hi-tech ricadono sugli utenti

Itif, consumatori Usa rischiano aumento prezzi di telefoni e pc

(ANSA) – ROMA, 23 MAR – I dazi di Donald Trump sull’hi-tech importato dalla Cina potrebbero ricadere sui consumatori statunitensi, nel caso in cui le imprese colpite decidessero di scaricare i nuovi costi sugli utenti finali. Lo evidenzia il think tank Information Technology and Innovation Foundation (Itif).

A crescere potrebbero essere i prezzi di listino di smartphone e computer, ma non solo. I dazi, infatti, non colpirebbero soltanto i prodotti finiti, ma anche componenti come transistor e semiconduttori, usati ad esempio negli schermi touch che ormai sono presenti ovunque, dalle auto agli elettrodomestici.

“Se si mettono tariffe su cose che non si vedono, i consumatori possono pensare che l’amministrazione non stia imponendo dazi sulla loro auto o sul loro frigo, ma in realtà lo sta facendo”, ha spiegato il presidente dell’Itif, Robert Atkinson, all’AP.

Contenuti sponsorizzati