Libero
SMART EVOLUTION

DAZN annuncia un'importante novità

DAZN continua ad affinare e a rinforzare la piattaforma tecnica per lo streaming delle partite di Serie A e annuncia ufficialmente una importante novità per tutti gli utenti con una TV compatibile e con una buona connessione

Dopo aver rinforzato la sua infrastruttura per ridurre al minimo il rischio di problemi tecnici, che sono stati numerosi nella fase di avvio del servizio, ora DAZN annuncia un’importante novità tecnica: a brevissimo aumenterà la risoluzione del flusso video trasmesso durante le partite del campionato di Serie A.

La notizia di un possibile passaggio all’HD girava già da diversi giorni, ma mancava l’ufficialità. Che adesso è arrivata, tramite un velocissimo accenno durante un’intervista rilasciata dall’AD di DAZN Italia Veronica Diquattro al quotidiano torinese La Stampa. Velocissimo ma, allo stesso tempo, importantissimo per gli utenti che, fino ad oggi, si sono dovuti accontentare della risoluzione 720p, cioè HD-Ready. Una qualità che può andar bene sugli smartphone e sui tablet, ma che sulle moderne Smart TV di grande diagonale sta un bel po’ stretta. Grazie agli investimenti sull’infrastruttura, però, ora DAZN è quasi pronta per passare al Full HD.

DAZN in Full HD: quando

La data è quella del 20 novembre 2021: la tredicesima giornata del campionato di Serie A sarà trasmessa da DAZN in HD 1080p. In quella data DAZN trasmetterà solo 3 partite, ai seguenti orari:

  • 20/11 ore 15:00 – Atalanta-Spezia
  • 20/11 ore 18:00 – Lazio-Juventus
  • 20/11 ore 20:45 – Fiorentina-Milan

DAZN in HD: chi potrà vederlo e chi no

Come è logico, il flusso video in Full HD sarà più “pesante" di quello in HD-Ready, ma non quanto ci si potrebbe aspettare e questa è una buona notizia per gli utenti. L’attuale flusso dati di DAZN a 720p, infatti, ha un bitrate di circa 6,5 Mbit per secondo mentre il futuro flusso in HD 1080p dovrebbe fermarsi a 8 Mbit al secondo, grazie alla compressione Mpeg-4.

Questo vuol dire, contemporaneamente, che per vedere DAZN in Full HD ci vorranno due prerequisiti tecnici: una connessione in grado di offrire una velocità reale di 8 Mbps e una Smart TV Full HD in grado di decodificare i flussi video Mpeg-4. Entrambi i prerequisiti non dovrebbero essere un limite quasi per nessuno.

Basta già una buona connessione ADSL, infatti, per avere quella velocità di download, ma chiaramente con questo tipo di connessione è meglio dedicare tutta la banda dati disponibile solo a DAZN, evitando di usare contemporaneamente anche YouTube, Netflix o altre app di streaming su altri dispositivi. Con la fibra, invece, il problema non dovrebbe porsi nemmeno.

Per quanto riguarda la TV in Full HD e compatibile Mpeg-4, invece, ricordiamo che tutte le televisioni vendute dopo dicembre 2018 sono già compatibili con l’Mpeg-4, perché questa caratteristica tecnica era un requisito imposto dalla legge italiana in vista dello switch off al digitale terrestre di seconda generazione (iniziato realmente solo il 20 ottobre).

Tuttavia, è bene precisare che non tutte le TV recenti sono Full HD, perché il requisito (troppo generico) era che la televisione fosse “HD" e, di conseguenza, negli ultimi anni sono stati venduti molti televisori HD-Ready Mpeg-4. Stiamo parlando, però, soprattutto di TV dalla diagonale non molto alta: la maggior parte delle Smart TV da 40 pollici in su è almeno Full HD, spesso addirittura 4K.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963