7aa16b295adf5be410366e881a87b209.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Dilaga disintossicazione da social media

Crescono centri Usa, 50% teenager si sente dipendente

(ANSA) – WASHINGTON, 2 MAG – Aumentano i centri per il trattamento delle dipendenze da social media, diffuse tra i ragazzi americani: nonostante non sia un disturbo ancora ufficialmente riconosciuto, l’assuefazione dei giovanissimi americani ai messaggini, snap-chat, twitter, facebook, instagram, sta finendo per spedirne sempre di più nei rehab center, centri per la riabilitazione, dove gli adolescenti vengono lasciati senza smartphone e internet e indirizzati a seguire programmi specializzati. Secondo le analisi di Common-Sense Media, una organizzazione che monitora l’uso dei social, il 50% dei ragazzi Usa si sente dipendente da telefonini e tablet. Il Centro ‘Paradigm’ in California, sostiene ad esempio di avere un tasso di successo pari all’80% sui teenager che arrivano assuefatti ad usare gli smartphone 6-7 ore al giorno. La retta può arrivare a costare 50.000 dollari, ma alcune assicurazioni sanitarie ne rimborsano una parte.

Contenuti sponsorizzati