Dipendenti Amazon, stop vendita software Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Dipendenti Amazon, stop vendita software

Lettera su riconoscimento facciale, 'rischio usi impropri'

(ANSA) – ROMA, 17 OTT – Almeno 450 dipendenti hanno chiesto al patron di Amazon Jeff Bezos di smettere di vendere alle forze dell’ordine il software per il riconoscimento facciale messo a punto dalla compagnia. Lo scrive un impiegato, la cui identità è stata tenuta anonima, sulla piattaforma Medium.

L’editoriale prende di mira il sistema Rekognition, già venduto dalla società a diversi uffici delle forze dell’ordine.

“Un paio di settimane fa abbiamo consegnato una lettera, firmata da 450 dipendenti, a Bezos e agli altri dirigenti. La lettera chiede anche di cacciare Palantir, l’azienda di software che alimenta i programmi di deportazione e di sorveglianza dell’agenzia per l’immigrazione dalla piattaforma Amazon Web Services e di istituire un controllo degli impiegati sulle decisioni etiche”.

L’iniziativa ricorda quelle analoghe di Google e Microsoft, in cui sempre gli impiegati hanno fatto sì che le aziende rinunciassero a contratti con il dipartimento della Difesa per ragioni etiche.

ANSA | 17-10-2018 13:10