Libero
elgato facecam pro Fonte foto: Elgato
SMART EVOLUTION

Elgato Facecam Pro: la super webcam per i professionisti dello streaming

Tra le novità offerte dalla nuova, potente webcam, un obiettivo grandangolare con campo visivo fino a 90 gradi

Elgato ha lanciato Facecam Pro, una webcam rivolta principalmente a streamer e creatori di contenuti che l’azienda tedesca (dal 2018 parte del gruppo Corsair) definisce "La prima webcam 4K60 al mondo". Un livello di qualità mai raggiunto in prodotti destinati ad un vasto (seppur di nicchia) pubblico, reso possibile dall’integrazione di una sofisticata elettronica che esegue la quasi totalità dei calcoli necessari a regolare vari parametri dell’immagine e per applicare effetti anche molto evoluti.

Elgato Facecam Pro: caratteristiche tecniche

La webcam Elgato Facecam Pro ha una risoluzione massima di 4K a 60 fps, ma sono supportate anche le risoluzioni 1080p e 720p, entrambe sia a 60 che a 30 fotogrammi al secondo. Ciò significa che raggiunge una risoluzione molto elevata, che si traduce in una nitidezza eccezionale, e il suo elevato frame rate consentirà di riprodurre in streaming e registrare video con un elevato livello di fluidità.

Come previsto, questo modello utilizza componenti di alta qualità. La prima cosa che colpisce di Elgato Facecam Pro è la sua ottica, poiché utilizza un obiettivo grandangolare con un campo visivo fino a 90 gradi con apertura f/2.0. Si può quindi eseguire una messa a fuoco manuale per giocare con l’effetto della profondità di campo e, se necessario, anche impostare una messa a fuoco specifica.

Il sensore utilizzato dalla Elgato Facecam Pro è un Sony Starvis da 1/1.8 di pollice che cattura una grande quantità di luce, che si traduce in una maggiore qualità dell’immagine anche quando le condizioni di luce ambientale non sono del tutto ottimali.

Grazie all’ISP NAND incorporato gli effetti PTZ (Pan, Tilt, Zoom) cinematografici, quali inclinazione, zoom e panoramica, si applicano dimenticandosi dell’effetto pixel che si crea utilizzando webcam non professionali.

Il processo di installazione e configurazione di Elgato Facecam Pro è molto semplice, poiché utilizza un sistema di presa a morsetto che consente di fissarla facilmente alla parte superiore di qualsiasi monitor. La webcam, inoltre, ha una filettatura da 1/4 di pollice e può essere fissata, ad esempio, a treppiedi.

Ovviamente la nuova webcam si integra perfettamente con l’ecosistema software di Elgato. Questo significa che installando il software Camera Hub è possibile gestire l’interpolazione, la correzione del colore e dei difetti, la misurazione e la regolazione del bianco, il miglioramento del contrasto e della saturazione, il miglioramento della definizione, la compensazione dello sfarfallio e il ridimensionamento. Tutte queste modifiche verranno applicate in tempo reale dalla webcam, senza pesare sul processore del PC.

Questo perché nella Elgato Facecam Pro c’è il più recente processore di segnale di immagine per codificare e trasmettere video 4K 60 fps tramite USB 3.0 con latenza ultra-bassa.

Il fatto che i calcoli siano applicati direttamente dalla webcam, inoltre, garantisce che le sue prestazioni siano sempre identiche sia su architettura Intel che AMD e Apple Silicon: Facecam Pro si integra a perfezione con lo Stream Deck di Elgato ed è compatibile con PC Windows e Mac.

Elgato Facecam Pro: disponibilità e prezzo

Elgato Facecam Pro è dunque una webcam di fascia alta, orientata più al mondo degli streamer che a quello delle call aziendali (dove altri prodotti, altrettanto evoluti, sono preferibili). Il prezzo non può dunque essere basso: Elgato Facecam Pro è in vendita a 349,99 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963