tesla-display Fonte foto: Kaspars Grinvalds / Shutterstock.com
SMART EVOLUTION

Elon Musk vuole aprire uno store di giochi per le auto Tesla

Il papà di Tesla ha ammesso di voler creare un app store per il sistema di infotainment delle sue auto elettriche. Prima, però, deve aumentare le vendite

10 Giugno 2019 - Quando si sale per la prima volta nell’abitacolo di una Tesla è impossibile non notarlo. Il display touchscreen incastonato nella plancia dell’automobile, che arriva fino a 17 pollici di diagonale, è il fulcro attorno al quale ruotano tutte le funzionalità smart dell’auto elettrica di Elon Musk. E, con uno schermo così ampio, era impensabile che non sarebbe stato presto trasformato anche in un “centro entertainment”.

Da qualche mese, infatti, il display centrale montato a bordo dei vari modelli di Tesla consente di giocare con alcuni titoli – piuttosto semplici, a dir la verità – mentre si è fermi in un parcheggio o all’interno del proprio garage. Un passatempo particolarmente apprezzato dai possessori dei veicoli elettrici del produttore statunitense, tanto che Elon Musk starebbe pensando di lanciare un vero e proprio store digitale dal quale gli utenti possono scaricare videogame e applicazioni di ogni tipo. Insomma, una sorta di Google Play Store o App Store, solo per le auto elettriche di Tesla.

L’app store di Tesla: come funzionerà e quali app ci saranno

A far trapelare la notizia è stato lo stesso Musk. L’ideatore di Tesla ha ammesso che si tratta di un’idea che gli ronza per la testa da un po’ di tempo, anche se al momento non c’è niente di concreto. Secondo Elon Musk si tratterebbe di un progetto da sviluppare nel medio-lungo periodo, quando il numero Tesla in circolazione sarà maggiore e potrebbero esserci più automobilisti interessati a scaricare videogame e applicazioni per la loro automobile.

A dir la verità, non si tratta di una novità assoluta. Già nel 2012, quando è stata presentata la Tesla Model S, Musk aveva confidato la volontà di realizzare un kit per lo sviluppo software (un SDK in gergo tecnico) così da dare la possibilità a sviluppatori terzi di creare videogame e altre utility per l’auto elettrica. Da allora, però, non se ne è fatto più nulla e, stando allo stesso creatore del marchio Tesla, bisognerà aspettare ancora un po’ di tempo prima di poter iniziare a scaricare app sulla propria auto elettrica.

Contenuti sponsorizzati