Libero
eSIM: sottoscrizione, costi e funzionalità
GUIDE ALL’ ACQUISTO

ESIM: sottoscrizione, costi e funzionalità

eSIM è un termine del quale si sente parlare sempre più spesso in Italia, dove questa tipologia di SIM è stata finora resa disponibile da 3 operatori tradizionali (TIM, Vodafone e WINDTRE) e da un operatore virtuale (Very Mobile). Iliad e ho. Mobile, invece, al momento non commercializzano eSIM

Come funziona, di preciso, la sua sottoscrizione? E come si utilizza? Quali sono i vantaggi che ne derivano? Vediamolo insieme su questa guida sul loro funzionamento, ricordando che per utilizzare una eSIM lo smartphone in proprio possesso dovrà essere compatibile

Scopri le migliori offerte mobile

Cos’è una eSIM

La eSIM è una SIM virtuale con la quale si potrà attivare una determinata promozione, senza dover inserire la SIM fisicamente nel proprio smartphone. La e significata embedded e sta a indicare che il chip eSIM è integrato direttamente dai produttori nei dispositivi compatibili. 

A questo proposito si ricorda che:

  • ci sono dispositivi che supportano soltanto eSIM;
  • la maggior parte degli smartphone di ultima generazione sono in grado di supportare sia le eSIM, sia le SIM classifiche. 

Quali sono i vantaggi di una eSIM?

Il primo vantaggio di una eSIM è davvero evidente: non essendo una SIM fisica non si correrà mai il rischio che possa rompersi o smagnetizzarsi, smettendo di funzionare all’improvviso. 

Un secondo beneficio è rappresentato dalla possibilità di poter avere più di una eSIM – con offerte differenti – attive sullo stesso smartphone (come se si avesse una doppia SIM a tutti gli effetti). 

Ovviamente, le due SIM non potranno essere utilizzate in simultanea, ma il passaggio da una all’altra avverrà tramite un menu dedicato presente sullo smartphone, che il quale si potrà effettuare lo switch in pochi secondi. 

Sarà invece possibile utilizzare nello stesso momento la eSIM e la scheda fisica, in presenza di uno smartphone che le supporti entrambe. 

Scopri le migliori offerte mobile da attivare online

Offerte eSIM disponibili nel 2022

Quali sono gli operatori con i quali è possibile attivare una nuova eSIM, anche mantenendo il proprio numero di telefono? Tra gli operatori tradizionali, ricordiamo Vodafone, che è stato il primo a introdurre questa tipologia di SIM in Italia. Le eSIM Vodafone sono in vendita da aprile 2021. Sia per la loro attivazione, sia per la loro sostituzione si dovrà sostenere un costo pari a 10 euro.

Le eSIM di TIM potranno essere sottoscritte recandosi presso uno store fisico: si riceverà un cartoncino con un QRcode, attraverso il quale si potrà attivare il proprio numero di telefono e qualsiasi promozione disponibile. 

Anche l’operatore WINDTRE ha lanciato le proprie eSIM, per le quali è previsto:

  • un costo di 10 euro, sui nuovi numeri;
  • un costo di 15 euro, nel caso di sostituzione. 

Al momento, tutte le volte in cui si vorrà disattivare e riattivare una eSIM, si dovrà andare presso un qualsiasi negozio del brand in quanto sarà necessario sostituire il QRcode al costo di 15 euro (quest’ultimo potrà infatti essere utilizzato una sola volta). 

Risparmia con una promozione mobile a meno di 10 euro al mese

eSIM e operatori virtuali: quali sono quelle disponibili?

In questo momento, l’unico operatore virtuale che ha lanciato la sua eSIM è Very Mobile (ovvero l’operatore virtuale di WINDTRE). I già clienti Very potranno passare facilmente a una eSIM. 

Basterà:

  • andare sull’app in "Offerta" > "Info SIM e PUK";
  • scrivere al servizio clienti richiedendo espressamente un’eSIM sostitutiva gratuita;
  • si riceverà una mail con la quale potrai procedere alla video identificazione, al termine della quale si riceverà una seconda email contenente il QR Code da inquadrare per scaricare l’eSIM sul proprio smartphone.

Per i nuovi clienti Very Mobile, la procedura sarà invece al seguente:

  1. segliere l’offerta Very e acquistare una eSIM;
  2. scaricare l’eSIM sul proprio  smartphone inquadrando il QR Code nell’email di riepilogo;
  3. attivarla subito effettuando la video identificazione

Come si configura una eSIM?

Abbiamo visto che la eSIM presenta diversi vantaggi rispetto a una SIM tradizionale, tra i quali è compreso anche quello di poterla configurare in pochi istanti. 

In merito alla sua attivazione, una eSIM è dotata di QR Code, codice PIN e PUK (esattamente come una normale SIM mobile). Il codice QR dovrà essere scansionato in modo tale da poter scaricare sul proprio smartphone un profilo eSIM (che, in altri termini, corrisponde all’inserimento del telefono di una SIM fisica, anche se in pratica ciò non è mai avvenuto: la eSIM è, infatti, virtuale). 

Facendo l’esempio del profilo eSIM di Vodafone, la procedura di attivazione dello stesso è la seguente:

  1. si dovrà comprare la Vodafone eSIM in un negozio Vodafone oppure online, contestualmente all’acquisto di un nuovo telefono o offerta mobile;
  2. considerato che si dovrà utilizzare una connessione Wi-Fi per procedere, il proprio dispositivo dovrà essere connesso ad Internet;
  3. si dovrà scansionare il QR code in modo tale da poter iniziare a utilizzare l’offerta mobile attiva sulla eSIM (a seconda che si abbia un dispositivo iOS o Android, la procedura sarà leggermente diversa: è stata illustrata passo per passo sul sito ufficiale dell’operatore). 

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963