5829fdb3c30cc6ece5e6e9dfbf34745f.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Faceblock, 1 giorno di blackout

L'11 aprile, quando Zuckerberg sarà audito dal Congresso Usa

(ANSA) – ROMA, 9 APR – Alla vigilia delle audizioni di Mark Zuckerberg al Congresso Usa, prende piede l’iniziativa Faceblock. Un gruppo di attivisti chiede agli utenti di smettere di usare l’11 aprile e per 24 ore Facebook e tutti i servizi connessi alla società, come WhatsApp, Instagram e Messenger, per protestare contro il coinvolgimento della compagnia nello scandalo di Cambridge Analytica. “Volevamo organizzare un’azione diretta per dare la possibilità agli utenti di dire che vogliono vedere miglioramenti in Facebook – ha spiegato al Guardian, Laura Ullman, portavoce della campagna Faceblock -. Abbiamo scelto il giorno in cui Zuckerberg testimonierà al Congresso Usa perché vogliamo non solo richiamare le responsabilità di Facebook nel gestire la piattaforma ma anche quelle del governo di regolare i monopoli e assicurarsi che le società proteggano i dati”.

Contenuti sponsorizzati