Libero
fatturazione elettronica Fonte foto: Shutterstock
SMART EVOLUTION

Fatturazione elettronica anche per i forfettari: la nuova ipotesi dal fisco

La fatturazione elettronica potrebbe diventare obbligatoria anche per le partite Iva del regime forfettario dal 2022: le ipotesi del governo

L’obbligo di fatturazione elettronica potrebbe arrivare anche per le partite Iva del regime forfettario a partire dal 2022. Da tempo circolano voci sull’ampliamento della platea dell’utilizzo delle fatture elettroniche e ora il nuovo obbligo è al vaglio del governo Draghi.

La novità potrebbe arrivare nella legge delega della riforma fiscale, con il governo italiano che sta valutando l’estensione dell’obbligo di e-fatture anche per tutte quelle partite Iva forfettarie, fino ad oggi esenti, che ad oggi in Italia sono circa 1,5 milioni. Dall’introduzione nel 2019 dell’obbligo per partite Iva e aziende, la fatturazione elettronica si è rivelata uno strumento vantaggioso, tanto che anche gli esenti hanno iniziato a utilizzarla. Tra i servizi online che offrono un software gestionale per la fatturazione elettronica c’è Libero SiFattura, che mette a disposizione degli utenti tre piani: uno Basic gratuito, con cui si possono creare e ricevere le e-fatture, perfetto da attivare subito per coloro che appartengono al regime dei minimi e dei forfettari che possono così prendere confidenza con il gestionale; i piani a pagamenti Lite e Pro, che offrono servizi aggiuntivi per una gestione semplificata della propria contabilità.

Fatturazione elettronica: le ipotesi del governo

Dopo il successo ottenuto nel contrasto all’evasione fiscale dall’introduzione dell’obbligo di fatturazione elettronica nel 2019 per partite Iva e aziende, il governo italiano valuta l’estensione anche a quelle partite Iva che rientrano nei regimi agevolati, come il regime forfettario. Secondo quanto riferito dal Sole 24 Ore, nella prossima legge delega della riforma fiscale potrebbe arrivare l’obbligo di fatturazione elettronica anche per i regimi forfettari a partire dal 1° gennaio 2022. Affinché l’operazione sia attuabile, però, dovrà esserci il via libera della Commissione Ue.

Al momento non c’è ancora un testo ufficiale, ma l’ipotesi al vaglio del governo è quella di estendere l’obbligo anche ai circa 1,5 milioni di autonomi, professionisti e ditte individuali che beneficiano dei regimi agevolati, cioè coloro che hanno un volume d’affari inferiore alla soglia dei 65.000 euro l’anno e che si avvalgono del regime della flat tax al 15%, o al 5% se start-up.

Una misura di cui si parla da tempo, con la dirigente del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF), Fabrizia Lapecorella, che aveva già annunciato lo scorso aprile di essere al lavoro per richiedere alla Commissione europea la proroga dell’obbligo di fattura elettronica almeno fino al 2024 per le categorie per cui è già in vigore, e per estendere la misura anche agli attualmente esenti.

Fatturazione elettronica: tutti i vantaggi

Fin dalla sua introduzione nel 2019, la fatturazione elettronica ha dimostrato di essere un valido strumento per liberi professionisti e aziende. Utilizzando un solo gestionale, gli utenti possono velocizzare i processi di contabilità, risparmiando denaro e tempo e riducendo l’uso della carta, con un beneficio anche per l’ambiente.

Tra i numerosi vantaggi che offre la fatturazione elettronica, c’è la riduzione del termine di decadenza degli accertamenti fiscali, che passa da 5 a 4 anni per chi emette solo e-fatture. Per questo motivo, secondi i dati dell’Agenzia delle Entrate, sono molti coloro che anche se ad oggi esenti dall’obbligo scelgono di avvalersi della fatturazione elettronica.

Tra i migliori servizi online c’è quello di Libero SiFattura, con un piano Basic che è gratuito e consente di creare e ricevere le fatture elettroniche. Per chi ha bisogno di servizi aggiuntivi, come l’invio delle e-fatture, c’è il piano Lite a 29 euro l’anno più IVA, mentre con il piano Pro a 49 euro l’anno più IVA si può condividere l’accesso al gestionale anche con collaboratori e commercialista per tenere i propri conti sempre in ordine.

Hai una partita IVA senza obbligo di fatturazione elettronica?Per te c´è SiFattura, un gestionale gratuito per ricevere, visualizzare e gestire tutte le fatture che ti mandano!

SCOPRI DI PIÙ

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963