Libero
fatturazione elettronica Fonte foto: Shutterstock
SMART EVOLUTION

Fatturazione elettronica: i dati del secondo trimestre 2021

Torna a crescere nel primo semestre del 2021 il numero di fatture elettroniche: un segnale di ripresa per tutti i settori dopo il Covid-19

La fatturazione elettronica torna a crescere anche nel secondo semestre del 2021, segnando un indice di ripresa del mercato italiano. Sono ben 194 milioni le fatture elettroniche gestite al 30 giugno 2021 dal Sistema di Interscambio (SDI) dell’Agenzia delle Entrate e i dati lasciano pensare a una ripresa del Paese.

Da un lato ci sono i dati dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AGID), che segnano un importante aumento del numero di fatture elettroniche ricevute tra aprile e giugno di quest’anno, in aumento sia rispetto al primo trimestre 2021 che allo stesso periodo del 2020. Dall’altro, ci sono i dati del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) che sottolinea come l’aumento dell’imponibile Iva registrato dalle e-fatture sia un importante segnale di ripresa dell’economia per aziende e liberi professionisti, duramente colpiti dalle restrizioni per la pandemia da Covid-19 nel 2020. La fatturazione elettronica si conferma ancora una volta uno strumento valido per contrastare l’evasione fiscale, tanto che il governo sta ipotizzando di estendere l’obbligo delle e-fatture anche per le partite Iva del regime forfettario.

Fatturazione elettronica: file ricevuti in aumento

L’AGID ha pubblicato sul proprio sito web ufficiale i dati relativi alle performance della fatturazione elettronica in Italia nel secondo trimestre del 2021, cioè relativo ai mesi di aprile, maggio e giugno. Secondo quanto riportato dal sito, al 30 giugno 2021 sono state gestite dal SDI oltre 194 milioni di e-fatture.

Il trend di crescita del secondo trimestre 2021 rispetto al primo è costante: il numero di file fattura ricevuti sono stati 8056195 tra aprile e giugno, in crescita di 181.163 file fattura rispetto agli oltre 7,87 milioni del periodo gennaio-marzo 2021. Se si confrontano i dati con lo stesso periodo del 2020, la crescita è ben superiore: i file fattura ricevuti sono stati 1.125.470 in più, con il secondo trimestre 2020 che si chiudeva con poco meno di 7 milioni di e-fatture.

Fatturazione elettronica: picco di file scartati a giugno 2021

Un numero da non sottovalutare, invece, è quello dei file fattura scartati, che hanno raggiunto un picco di 164.540 file scartati nel solo mese di giugno 2021: il numero più alto di tutto il 2021. In totale, nel periodo aprile-giugno 2021 sono stati scartati 344.888 file fattura, contro i 300.546 del periodo gennaio-marzo 2021.

L’aumento delle e-fatture fa pensare che sempre più aziende e liberi professionisti si affidano alla fatturazione elettronica, anche chi non è ancora obbligato per legge, ma compiono ancora errori di compilazione. Per assicurarsi di compilare correttamente le proprie fatture elettroniche ci si può affidare a un gestionale che offra un’interfaccia grafica intuitiva e tutti gli strumenti per facilitare l’emissione delle proprie fatture. Tra questi, c’è Libero SiFattura, che offre agli utenti un piano Basic gratuito con tutte le funzionalità indispensabili, oltre che un piano Lite a 29 euro l’anno più IVA e un piano Pro a 49 euro l’anno più IVA con tutti gli strumenti per compilare le proprie e-fatture con semplicità e ridurre i file scartati.

Fatture elettroniche: il trend di ripresa

Anche il MEF ha pubblicato i dati aggiornati al 23 agosto 2021 sull’imponibile Iva, per cui la fatturazione elettronica rappresenta una spia di ripresa di tutti i settori economici. Secondo i dati del ministero, l’imponibile Iva ha registrato nei primi sei mesi del 2021 una crescita pari quasi all’80% di tutte le perdite registrate nel 2020 a causa della pandemia da Covid-19. In particolare, i settori che mostrano segni di ripresa sono quello dell’edilizia, grazie ai bonus per ristrutturazione e riqualificazione energetica, la manifattura e il turismo, con maggiori guadagni per le attività ricettive, come ristoranti e alberghi. Anche i professionisti, che operano nell’ambito tecnico e scientifico, sono in ripresa, mentre stenta a ripartire il settore Organizzazioni ed organismi extraterritoriali e dei collaboratori domestici.

Crea e invia le tue fatture elettroniche facilmente!Scegli la comodità e la convenienza di Libero SiFattura

SCOPRI DI PIÙ

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963