Fattura elettronica su PC Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

Fatturazione elettronica tra privati, il bilancio dopo un anno

La fattura elettronica ha spento la sua prima candelina, portando a casa risultati probabilmente al di sopra delle aspettative

Per molti si è trattato di un salto nel buio, nella speranza di un rinvio o una proroga. Altri, invece, si sono preparati per tempo e si sono fatti trovare pronti all’appuntamento del 1 gennaio 2019, quando la fatturazione elettronica è diventata obbligatoria anche tra privati e non solamente per i fornitori della Pubblica Amministrazione.

Viste le diverse tipologie d’approccio, è stato quasi naturale che, nelle primissime settimane dall’introduzione, si siano registrati alcuni problemi e malfunzionamenti. Sia le aziende interessate alla nuova tipologia di fatturazione sia Sogei (l’azienda che ha curato, per conto dell’Agenzia delle Entrate, la creazione del Sistema di Interscambio) hanno dovuto rodare processi e modalità di creazione e gestione dei documenti fiscali.

Grattacapi, però, che hanno avuto una durata estremamente limitata. Già nel periodo a cavallo tra gennaio e febbraio, infatti, i numeri della fatturazione elettronica hanno iniziato a crescere in maniera esponenziale. Nel corso del primo anno, secondo i dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, sono state inviate oltre 2 miliardi di fatture elettroniche, per un totale di quasi 4 milioni di soggetti coinvolti. Cifre importanti, che testimoniano come la fatturazione elettronica sia ormai entrata a far parte dei processi di aziende e professionisti.

Fatturazione elettronica, inizio in salita

Come accennato, la fase di “start up” della fatturazione elettronica non è stata delle più semplici. Anzi: sia sul fronte tecnico, sia su quello gestionale e amministrativo si sono registrati non pochi grattacapi. Sogei, ad esempio, ha dovuto fare i conti con un flusso di fatture elettroniche probabilmente superiore a quanto inizialmente previsto. Allo stesso tempo, però, anche le aziende hanno dovuto far fronte a nuove modalità di gestione degli ordini e della fatturazione.

Emettere fattura elettronica non consiste semplicemente nel trasformare una fattura cartacea in formato digitale e inviarla al cliente. Come molti hanno poi “provato” sulla propria pelle, la fatturazione elettronica richiede una sorta di “rivoluzione copernicana”, che coinvolge l’intero processo produttivo e organizzativo della società. Scontati i cambiamenti iniziali, però, la situazione è notevolmente cambiata e la fattura elettronica è entrata nella routine delle aziende e dei professionisti italiani.

Come dimostrano numeri e statistiche, la fattura elettronica è oggi perfettamente integrata nei processi aziendali. Merito anche di software gestionali-amministrativi come Libero SiFattura che hanno reso meno traumatica la fase di transizione.

I vantaggi della fattura elettronica

L’adozione della fatturazione elettronica è stata favorita anche dai vantaggi che questo strumento garantisce tanto alle aziende quanto ai professionisti. La fattura elettronica, prima di tutto, consente di risparmiare tempo e denaro: una volta impostato il sistema di emissione dei documenti fiscali, il processo avverrà in maniera automatica, evitando passaggi come la stampa della fattura e l’invio posta. Allo stesso modo, l’utilizzo di piattaforme gestionali come Libero SiFattura consentirà di seguire l’intero “percorso” delle fatture, tracciandone la ricezione e l’avvenuto pagamento.

La fattura elettronica, inoltre, serve anche da incentivo alla digitalizzazione dei processi produttivi. Molte aziende e realtà professionali, infatti, hanno approfittato dell’obbligo per avviare processi di digitalizzazione e dematerializzazione del ciclo produttivo, mettendo in moto una sorta di “effetto domino” con effetti sull’intero ciclo produttivo.

Crea e invia le tue fatture elettroniche facilmente!Scegli la comodità e la convenienza di Libero SiFattura

SCOPRI DI PIÙ

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963