Fortnite 7
TECH NEWS

Fortnite cambia: le modifiche alla mappa dalla stagione 1 alla 7

Con l'arrivo della stagione 7 di Fortnite vedremo un tema invernale nella mappa, ecco come sono cambiati gli scenari di gioco dalla prima all'ultima stagione

10 Dicembre 2018 - Come da tradizione, l’arrivo della stagione 7 di Fortnite ha portato con sé numerose modifiche alla mappa da gioco del titolo di sopravvivenza di Epic Games. La nuova ambientazione nella quale dovranno muoversi i oni di gamers che quotidianamente si collegano ai server di Epic Games avrà ovviamente chiari riferimenti invernali.

La mappa di Fortnite 7 è ispirata al Natale e in generale all’inverno glaciale. Troviamo infatti luoghi chiamati Picco PolareRampe Ghiacciate o Borgallegro. Questo, però, non è che l’ultimo cambiamento cui la mappa del gioco più celebre del 2018 è andato incontro. Nel corso delle varie stagioni, infatti, designer e sviluppatori Epic Games hanno sempre aggiornato la mappa, introducendo novità di vario genere. In questo ultimo caso, ad esempio, gli sviluppatori hanno giustificato l’arrivo della stagione invernale nel loro scenario da gioco a causa di un gigantesco iceberg, già avvistato in lontananza da diversi utenti nella stagione 6nella zona sud-ovest della mappa di Fortnite. Ma come è cambiata la mappa di Fortnite nel corso delle varie stagioni? Vediamo insieme.

Come è cambiata la mappa di Fortnite nelle varie stagioni

Per la mappa di Fortnite si tratta solo dell’ultima incredibile trasformazione, dalla prima stagione ad oggi infatti è stata più volte modificata e cambiata radicalmente. Basti pensare allo scenario abbastanza ripetitivo e “classico” della stagione uno di Fortnite, dove troviamo un lago, una foresta e alcuni piccoli luoghi di interesse. Con il successo del videogame anche la mappa è cambiata per adattarsi ai tantissimi giocatori. Sono apparsi i primi edifici più elaborati come le torri, poi le zone paludose, e anche i primi eventi come la caduta di asteroidi e simili che hanno portato ha una modifica continua della mappa continuando però la tradizione del gioco.

Negli ultimi tempi poi sono apparsi scenari sempre più particolari creati per nuove armi e nuovi oggetti, come il deserto, la ricostruzione del vecchio west e così via. Inoltre la mappa ha iniziato ad assumere caratteristiche ben precise in base alle varie sezioni. Se all’inizio la natura si ripeteva costante se non in alcuni luoghi specifici ora ogni sezione della mappa ha un suo clima, un suo scenario e  di conseguenza una sua giocablità. Con la stagione 7 vedremo per la prima volta il tema invernale su Fortnite con l’inserimento di tutta la zona definita Polar Peak a sud-ovest, in contrasto con lo scenario desertico a sud-est. Ma la vera domanda è cosa dobbiamo aspettarci in futuro dalla mappa di Fortnite?

Contenuti sponsorizzati