fortnite Fonte foto: Ansa
TECH NEWS

Fortnite, "Un completo fallimento": le dure parole dell'ex player xQc

Lo streamer ha visto interrompere la sua carriera proprio per i suoi commenti poco opportuni, spesso offensivi

Fortnite ancora una volta bersaglio delle critiche di qualcuno. Il Battle Royale, infatti, è spesso al centro di polemiche o affermazioni ‘forti’ soprattutto da parte di streamer e player della community. Ricordate, poco tempo fa, le parole di Ninja, lo streamer che sul gioco di Epic Games ha fondato la sua carriera? Addirittura il ragazzo prevedeva la ‘morte‘ del titolo.

Stavolta a decretare il “completo fallimento” di Fortnite è l’ex player xQc, che ha visto interrompersi bruscamente (e soprattutto molto presto) la sua carriera proprio per i suoi commenti poco opportuni, in alcuni casi anche offensivi. L’ex eSporter ha deciso allora di darsi allo streaming, naturalmente dedicandosi principalmente al Battle Royale. “È inguardabile, non ha sostanza, non c’è proprio modo di renderlo interessante. Il broadcast è noioso e la loro visione d’insieme è una schifezza” – ha dichiarato sul gioco.

La polemica dello streamer non si è arrestata, anzi. Il ragazzo ha spiegato che Fortnite, nonostante qualche buon momento, risulta ormai “insopportabile”, sia da guardare sia da giocare. “L’unione del gaming competitivo con un ambiente informale è orripilante. In quanto eSport è insopportabile, un vero fallimento” – ha aggiunto il giovane.

Insomma, sembra proprio che per Fortnite, a detta di xQc, non ci sia proprio nulla da fare. Un disastro su tutta la linea. E voi, la pensate come lui?