mobile-world-congress-2018 Fonte foto: catwalker / Shutterstock.com
SMART EVOLUTION

Gli smartphone presentati al Mobile World Congress 2018

Galaxy S9, Nokia 7 Plus, Nokia 8110 4G, Vivo Apex: sono tanti gli smartphone presentati al MWC 2018 di Barcellona. Ecco i migliori

5 Marzo 2018 - Il Mobile World Congress 2018 di Barcellona è finito e finalmente si può analizzare con calma tutti gli smartphone che sono stati presentati durante la fiera dedicata ai dispositivi mobile. Molte sono le aziende che hanno portato nella città spagnola gli smartphone che verranno lanciati sul mercato nei prossimi mesi.

A partire da Samsung che ha deciso di presentare a Barcellona il Galaxy S9 e il Galaxy S9+, i primi due top di gamma del 2018. Una delle poche aziende a rispondere tempestivamente a Samsung è stata Sony, che al Mobile World Congress ha presentato l’Xperia XZ2 e l’Xperia XZ2 Compact, smartphone che per caratteristiche tecniche possono combattere (quasi) ad armi pari con il Galaxy S9. Il MWC 2018 ha visto il lancio dei nuovi smartphone Nokia per il 2018. L’azienda finlandese ha mostrato quattro smartphone e un telefonino “classico”.

Come capita ogni anno non sono mancate le sorprese e le novità. Lo smartphone che ha catturato maggiormente l’attenzione degli addetti ai lavori è sicuramente il Vivo Apex. Si tratta di uno smartphone cinese con uno schermo che occupa quasi il 98% della parte frontale del dispositivo (le cornici hanno uno spessore di poco superiore al millimetro) e che ha adottato delle soluzioni rivoluzionarie, come la fotocamera nascosta all’interno dello smartphone e che fuoriesce quando si lancia l’applicazione per scattare le foto. Ecco i migliori smartphone presentati al Mobile World Congress 2018.

Galaxy S9 e Galaxy S9+

Inutile dire che gli smartphone più attesi erano il Galaxy S9 e il Galaxy S9+. Samsung ha scelto il Mobile World Congress 2018 per presentare i suoi primi top di gamma per il 2018. I due dispositivi arriveranno sul mercato poco prima di Pasqua, ma Samsung li ha voluti presentare all’evento mondiale più importante dedicato al mondo della telefonia. Sotto il punto di vista del design, i due dispositivi somigliano molto al Galaxy S8, ma per quanto riguarda il comparto hardware gli smartphone sono diversi e molto più potenti,

Sul Galaxy S9 troviamo il chipset Exynos 9810 (prestazioni simili allo Snapdagon 845) con 4GB di RAM e 64GB di memoria interna, espandibile fino a 400GB con una microSD. Lo schermo è da 5,8 pollici con una risoluzione QuadHD+. Nella parte posteriore, oltre al sensore per le impronte digitali troviamo un sensore fotografico da 12 megapixel con apertura focale variabile tra 1.5 e 2.4.

Il Galaxy S9+ garantisce prestazioni leggermente superiori. A bordo c’è sempre l’Exynos 9810, ma con 6GB di RAM e 64GB di memoria interna (arriverà anche una versione con 256GB di spazio di archiviazione). Lo schermo è da 6,2 pollici con una risoluzione QuadHD+. Una delle novità più interessanti riguarda il comparto fotografico posteriore, formato da una doppia fotocamera con apertura focale da 1.5 e zoom ottico 2x. Oltre al sensore per le impronte digitali, i due smartphone hanno anche lo sblocco tramite il riconoscimento del volto grazie a nuovi sensori 3D. Tra le nuove funzionalità, c’è da segnalare My Emoji, molto simile alle Animoji di iPhone X e che trasformano il viso di una persona in una GIF che può essere condivisa all’interno delle chat.

Il ritorno di Nokia

Come lo scorso anno, Nokia e HMD Global hanno annunciato al Mobile World Congress 2018 i nuovi smartphone che saranno lanciati durante l’anno. Nei primi mesi del 2018 vedremo ben quattro nuovi smartphone e un telefonino “classico”. Tra gli smartphone, oltre agli “annunciati” Nokia 7 Plus e Nokia 1, sono stati presentati il Nokia 6 (2018) e il Nokia 8 Sirocco, nuova versione del top di gamma visto lo scorso anno. Per gli amanti del retro, è stato mostrato anche il Nokia 8110 4G, nuova versione di uno dei dispositivi più iconici dell’azienda finlandese. Tra tutti gli smartphone, il più interessante è sicuramente il Nokia 7 Plus. Soprattutto per il rapporto qualità-prezzo. Si tratta di un dispositivo medio di gamma che monta uno Snapdragon 660 con 4GB di RAM e 64GB di memoria interna. Lo schermo è da 6 pollici con rapporto d’aspetto di 18:9 e cornici molto sottili. Nella parte posteriore c’è una doppia fotocamera con sensore principale da 12 Megapixel e quello secondario da 13 Megapixel. Arriverà ad aprile a un prezzo di 399 euro.

Vivo Apex

L’azienda cinese Vivo ha rubato la scena al Mobile World Congress 2018 con il Vivo Apex, il primo smartphone a “tutto schermo”. Dai dati forniti dall’azienda cinese, il display occupa circa il 98% della superficie frontale e le cornici sono molto sottili (poco più di un millimetro). Un design così estremo ha portato Vivo a fare delle scelte estreme: la fotocamera è “nascosta” all’interno della scocca e fuoriesce quando si attiva la fotocamera; la capsula audio è stata eliminata e il suono si propaga attraverso lo schermo; il sensore per le impronte digitali è nascosto sotto lo schermo e funziona su un terzo del display. Le caratteristiche tecniche dello smartphone non sono state rivelate, dato che per il momento si tratta di un prototipo. Ma potrebbe fare il suo debutto a breve.

Sony Xperia XZ2 e Xperia XZ2 Compact

L’unica azienda a presentare un top di gamma capace di combattere ad armi pari con il Galaxy S9 è l’Xperia XZ2 di Sony. L’azienda giapponese ha presentato un top di gamma che monta lo Snapdragon 845 e una fotocamera posteriore capace di registrare video in slow-motion con una qualità in FullHD. Per i suoi smartphone in uscita nel 2018, l’azienda giapponese ha finalmente cambiato il design, diminuendo le cornici e ammorbidendo le linee. Molto interessante anche il Sony Xperia XZ2 Compact che ha caratteristiche tecniche molto simili a quelle del fratello maggiore, ma ha uno schermo di soli 5 pollici.

Zenfone 5

Anche Asus ha presentato al MWC 2018 dei nuovi telefonini. Si tratta della serie Zenfone 5, che arriva a pochi mesi di distanza dallo Zenfone 4. Il design dello smartphone è completamente cambiato: le cornici lasciano lo spazio allo schermo e nella parte superiore troviamo il notch in stile iPhone X. I nuovi smartphone Asus sono tre: lo Zenfone 5, un medio di gamma con doppia fotocamera posteriore, lo Zenfone 5z, top di gamma con un prezzo molto interessante e lo Zenfone 5 Lite, dispositivo dedicato ai più giovani con ben quattro fotocamere.

Contenuti sponsorizzati