xiaomi-smartphone Fonte foto: N Azlin Sha / Shutterstock.com
ANDROID

Gli smartphone Xiaomi arrivano in Italia, è ufficiale. Cosa aspettarsi

L’azienda cinese che produce smartphone e dispositivi tecnologici sta arrivando anche in Italia, con l’apertura di uno store ufficiale a Milano

5 Febbraio 2018 - L’ufficialità ancora non c’è, ma tutto fa presupporre che Xiaomi stia arrivando anche in Italia. Dalle ultime indiscrezioni, l’azienda cinese ha aperto una sede legale in Italia ingaggiando alcuni dipendenti, ha creato una pagina ufficiale su Facebook e a breve aprirà un negozio fisico a Milano. Negli ultimi anni Xiaomi si è fatta molto apprezzare dagli utenti italiani grazie a smartphone dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, ma l’acquisto dei device era abbastanza complicato.

Non avendo né un negozio fisico in Italia, né un rivenditore ufficiale, gli utenti erano costretti a comprare gli smartphone Xiaomi direttamente da negozi online cinesi o da siti di e-commerce che importano i telefonini dall’estremo oriente. Nel caso in cui lo smartphone si fosse rotto o mostrava qualche problema, era necessario spedire il dispositivo direttamente in Cina e si doveva aspettare almeno un paio di settimane. Con l’arrivo di Xiaomi in Italia, non si avranno problemi né con le spedizioni, né con l’assitenza: tutto avverrà all’interno del territorio italiano e gli utenti avranno maggiori garanzie.

Che cosa è Xiaomi

Xiaomi è un’azienda cinese fondata nel 2010 da Lei Jun e che nel giro di otto anni è riuscita a diventare uno dei principali produttori al mondo di smartphone. Il segreto del successo di Xiaomi è nell’essere riuscita a realizzare dei telefonini di ottima qualità a un prezzo decisamente inferiore rispetto agli avversari. In Cina è oramai tra i primi cinque produttori per numero di smartphone venduti. Finora l’azienda cinese ha preferito non esporsi sul mercato internazionale: i telefonini vengono venduti solamente in Cina e gli utenti non cinesi che vogliono acquistare uno smartphone Xiaomi devono rivolgersi a rivenditori asiatici o ad aziende che importano dispositivi dall’estremo oriente.

Ma dal 2017 Xiaomi ha deciso di cambiare strategia. Prima decidendo di aprire un negozio fisico in Spagna e poi mettendo in vendita in Italia alcuni dispositivi su siti di e-commerce (tra cui Amazon). A inizio 2018, l’azienda cinese ha deciso di dare un’accelerata all’arrivo in Italia e ha assunto nuovo personale che farà parte del management della società nel Bel Paese. Ma non solo. È arrivata la conferma che sono stati affittati dei locali a Milano per aprire uno store fisico dedicato esclusivamente ai prodotti Xiaomi (molto simile all’Apple Store per intenderci). E su Facebook è stata creata anche la pagina ufficiale di Xiaomi Italia. Tutti indizi che portano alla stessa conclusione: Xiaomi è pronta per sbarcare in Italia.

Cosa bisogna attendersi dall’arrivo di Xiaomi in Italia

Il grande pubblico conosce Xiaomi soprattutto per gli smartphone. Ma Xiaomi è un’azienda a 360 gradi e produce veramente di tutto: dai fitness tracker ai computer portatili, passando per gli zaini, le penne da scrivere, i coltelli, le pentole e l’abbigliamento. Molto probabilmente in Italia non vedremo tutti questi prodotti, ma Xiaomi si concentrerà esclusivamente sui dispositivi tecnologici. All’interno del negozio fisico che Xiaomi aprirà a Milano ci saranno sicuramente gli smartphone (non tutti i dispositivi realizzati dall’azienda cinese che sono veramente tanti, ma solamente i modelli più iconici e con il miglior rapporto qualità-prezzo), ma anche i fitness tracker (Mi Band 2) e gli zaini per il lavoro. Potrebbero trovar posto anche i robot per pulire la casa e gli smartwatch (Amazfit).

Per quanto riguarda i prezzi è necessario tenere in considerazione che nel passaggio dalla Cina all’Italia ci sarà un leggero aumento. Ma gli utenti che acquisteranno lo smartphone Xiaomi in Italia avranno la sicurezza della garanzia e dell’assistenza. Oltre allo store fisico, Xiaomi sta chiudendo degli accordi anche con alcuni rivenditori italiani per portare i propri smartphone anche all’interno dei grandi centri commerciali.

Contenuti sponsorizzati