parcheggio-google-assistente Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

Google Assistente ricorda automaticamente dove avete parcheggiato

Google Assistente è un grado di aiutare l'utente a ritrovare l'automobile dove è stata parcheggiata: come utilizzare la nuova funziona di Google

18 Giugno 2019 - Quante volte hai parcheggiato la macchina nel piazzale del centro commerciale, del supermercato o del cinema e, al ritorno, hai perso un bel po’ di tempo per cercarla? Quante volte ti è capitata la stessa cosa nel centro storico di un Comune che non conosci? Se sei un amante della tecnologia adesso Google può darti una mano a ritrovare l’auto perduta.

È in arrivo, infatti, una nuova funzionalità di Google Assistente che ti indica il punto in cui hai lasciato l’auto e hai iniziato a muoverti a piedi. Se questa cosa non ti sembra poi così nuova, probabilmente è perché già in passato hai usato questa funzione su Google Maps. Nel 2014, infatti, Google presentò questa feature su Maps ma non durò molto: dopo qualche mese sparì. Come spesso fa Google, però, la geolocalizzazione dell’auto non era sparita per sempre ma era stata solo messa momentaneamente da parte. E, infatti, adesso è tornata ma non più in Google Maps, bensì su Google Assistant.

Come fa Google a sapere dove hai lasciato l’auto

La vecchia geolocalizzazione dell’auto di Google Maps funzionava in modo abbastanza grezzo: eri tu, quando scendevi dall’auto, a dover impostare nell’app il punto in cui ti eri fermato. Adesso, però, è tutto automatico e non serve più mettere un puntatore su Maps quando scendi dall’auto: Google lo farà al posto tuo e, quando sarai di ritorno, potrai chiedergli di guidarti fino al punto dove hai parcheggiato. In realtà sarà anche possibile impostare un puntatore manualmente, come succedeva in passato, ma non sarà più obbligatorio.

Ma come fa Google a sapere dove hai lasciato l’auto? Il ragionamento è abbastanza semplice: finché sei in macchina ti muovi ad una velocità sostenuta e soltanto lungo le strade, che Google conosce perché ha le mappe. Quando scendi e cominci a camminare, invece, sei molto più lento ma anche molto più libero di muoverti lungo percorsi ai quali l’auto non può accedere. Google, quindi, capisce che hai cambiato mezzo e registra l’ultimo punto in cui certamente eri in macchina dando per scontato che è dove hai parcheggiato.

La precisione, probabilmente, non sarà altissima ma sarà comunque sufficiente a portarti a pochi metri dalla tua auto. Se poi preferirai impostare tu un puntatore quando scendi dalla macchina, potrai comunque farlo: Google Assistant darà precedenza a quelle coordinate se gli chiederai di riportarti all’auto.

Contenuti sponsorizzati