pixel-buds Fonte foto: CNET
SMART EVOLUTION

Google e Amazon: gli anti-AirPods arriveranno nel 2019

I due giganti del web stanno lanciando delle cuffie wireless da utilizzare per contrastare le AirPods e allargare il mercato di Google Assistente e Alexa

6 Dicembre 2018 - Gli AirPods di Apple, cioè gli auricolari high-tech, wireless e di design che permettono di ascoltare la musica da qualsiasi dispositivo recente della mela morsicata, hanno aperto un mercato così interessante che Google e Amazon starebbero per lanciare le loro versioni di questo device.

Gli anti-AirPods di Google e Amazon dovrebbero arrivare nella seconda metà del 2019, ma entro quella data Apple potrebbe reagire alla concorrenza presentando una nuova versione degli AirPods, con nuove funzionalità come la ricarica wireless e i sensori di salute.  Ne è convinto Ming-Chi Kuo, il noto analista finanziario di Taiwan che è diventato famoso per le sue previsioni, quasi sempre azzeccate, sui futuri prodotti di Apple. Ming-Chi Kuo basa le sue ultime ipotesi su alcuni report interni di due fornitori di Google e Amazon: Goertek e Unitech, che si occupano rispettivamente di assemblaggio e di circuiti stampati per l’elettronica di consumo.

Come saranno le cuffie wireless di Google e Amazon

Da questi report emerge che le due aziende si stiano organizzando per fornire a Google e Amazon due nuove alternative di elevata qualità agli AirPods. Questi due prodotti entrerebbero nella lunga schiera di concorrenti delle cuffiette di Apple: il mercato è infatti pieno di dispositivi simili, dai cloni cinesi da poche decine di dollari a prodotti ben più evoluti e costosi come quelli realizzati da  Bang & Olufsen, Bose, Master & Dynamic e altri player del settore degli accessori audio hi-fi per orecchie molto raffinate.

La stessa Apple, d’altronde, l’idea delle AirPods l’ha presa dagli auricolari Bragi Dash lanciati sul mercato a fine 2015, ben prima delle cuffiette made in Cupertino. Google e Amazon sono più che titolate a creare la loro alternativa alle AirPods e a integrarle nei loro rispettivi ecosistemi: Google Home-Assistant e Amazon Echo-Alexa. “Riteniamo che il successo degli AirPods abbia attirato l’attenzione di Google e di Amazon e queste due società lanceranno i prodotti simili agli AirPods nella seconda metà 2019. Le vendite combinate di due marchi raggiungeranno probabilmente 10-20 milioni di unità”, spiega Ming-Chi Kuo.

Le nuove AirPods arriveranno nel 2019

La risposta di Apple, secondo l’analista, non si farà aspettare: tra le funzionalità che potrebbero essere introdotte ci sono il supporto al comando vocale “Hey Siri”, la resistenza all’acqua, la ricarica wireless e l’integrazione negli auricolari di qualche forma di sensore per la salute. Spiega ancora Ming-Chi Kuo: “L’orecchio è una zona perfetta per rilevare diverse informazioni sulla salute. [I sensori negli AirPods] si potrebbero integrare con l’Apple Watch per offrire un monitoraggio della salute migliore in futuro”.

Contenuti sponsorizzati