Libero
google TV Fonte foto: Libero Tecnologia
APP

Google TV: in arrivo le videochiamate, il fitness e la smart home

Google TV è integrato su sempre più smart TV Android ed è arrivato il momento di pensare a nuove funzioni, come afferma il suo stesso manager

Nel corso di un’intervista per il sito Protocol, il direttore del product management di Google TV Rob Caruso ha delineato i piani dell’azienda per l’interfaccia TV nel 2022. Anche se Caruso ha evitato di annunciare ufficialmente nuove caratteristiche specifiche, ha lasciato trasparire l’interesse di Google verso la possibilità di offrire servizi di fitness, di videoconferenza e migliorare il controllo della smart home attraverso Google sulle Android TV.

Google TV non è un sistema operativo per le smart tv, è un’interfaccia grafica che raccoglie i contenuti disponibili per l’utente e che ha fatto il suo debutto con l’ultima Chromecast di Google a ottobre 2020. Da allora, non senza difficoltà, ha lentamente iniziato ad avere un buon successo con diversi produttori di smart TV con sistema operativo Android TV che hanno deciso di integrarla di fabbrica sui propri televisori. Poche settimane fa l’azienda di Mountain View ha reso noto che sarebbero 110 milioni i dispositivi che adottano Google o Android TV. Adesso, quindi, Google può iniziare a pensare ad ampliare la piattaforma arricchendola di nuove funzioni, ele aree di interesse indicate da Caruso sono comparabili a quanto offrono i concorrenti per le smart TV, in particolare Apple con la sua Apple TV (per quanto riguarda il fitness) e Amazon con i servizi Echo e Alexa (per la domotica).

Google TV si ispira ad Apple TV

Nel corso dell’intervista Caruso ha definito il fitness una "grande area di esplorazione". L’interesse delle aziende per gli allenamenti in remoto è aumentato notevolmente con la pandemia da Covid-19 e i periodi di apertura e chiusura delle palestre.

Google non è la prima azienda a interessarsi a una possibile integrazione del fitness e dei teleallenamenti sul software per le smart TV: Apple ha già introdotto il servizio Apple Fitness+ sulle sue Apple TV, prontamente collegandolo ai rilevamenti dei sui Apple Watch. Apple Fitness+ è arrivato in Italia a fine 2021.

La smart home e le altre novità di Google TV

Caruso ha fatto poi riferimento a una futura integrazione dei controlli per gli accessori smart della casa in Google TV. Queste novità sarebbero accompagnate anche da una maggiore integrazione con le app di teleconferenza e di videochiamata, in realtà già parzialmente supportate da Google TV attraverso Google Duo.

Infine il direttore del product management si è spinto a ipotizzare una maggiore programmazione live e gratuita sulla piattaforma.

Google TV e Netflix

Caruso ha anche parlato dello stato di Netflix su Google TV. Il popolare servizio di streaming video è supportato dalla piattaforma di Google, ma senza integrare alcune delle caratteristiche più avanzate e amate. Ad esempio, per gli utenti Netflix su Google TV non è possibile aggiornare la propria watchlist (la lista dei programmi "da vedere"): è necessario passare per l’app su smartphone o da computer.

Anche se Caruso non si è sbilanciato, ha affermato che spera che la situazione migliori con l’integrazione di nuove feature da parte di Google.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963