huawei p30 pro Fonte foto: Web
ANDROID

Huawei P30 Pro: confermate le quattro fotocamere posteriori

Dalla Cina arrivano conferme sulle caratteristiche del Huawei P30 Pro: lo smartphone monterà il Kirin 985 e avrà una fotocamera per lo zoom 10x

27 Dicembre 2018 - La strada seguita da Huawei nell’ultimo anno nel mondo degli smartphone sembra aver dato i suoi frutti: gli ultimi due smartphone top di gamma realizzati dal produttore cinesi sono considerati tra i migliori cameraphone sul mercato. Il merito è della tripla fotocamera posteriore che Huawei ha realizzato insieme a Leica e che è presente sia sul Huawei P20 Pro sia sul Mate 20 Pro.

Il Huawei P30 nelle ultime settimane è stato protagonista di diverse anticipazioni: prima il design, poi le caratteristiche tecniche e ora il comparto fotografico, su cui l’azienda cinese punta molto per continuare a recuperare terreno a Samsung e Apple. Secondo le ultime indiscrezioni provenienti dalla Cina, il prossimo top di gamma di Huawei, il P30 Pro, avrà un comparto fotografico composto da ben quattro fotocamere posteriori. Lo conferma anche un rendering pubblicato su Weibo, il social media più utilizzato in Cina. Le quattro fotocamere permetteranno al Huawei P30 Pro di andare a migliorare i pochi aspetti che non avevano convinto del comparto grafico del P20 Pro: le foto in notturna e la messa a fuoco.

Huawei P30 Pro: Kirin 985 e design a goccia

Dal rendering pubblicato in Cina si riesce a capire anche il design del Huawei P30 Pro. L’azienda cinese sembra aver abbandonato il notch per lasciare spazio alla “goccia” che abbiamo già visto sul OnePlus 6T e su altri smartphone usciti in questi ultimi mesi. Lo schermo occupa gran parte della parte frontale con le cornici molto sottili. Rispetto al Mate 20 Pro, le fotocamere posteriori hanno una disposizione differente: saranno posizionate in verticale e tra il primo e il secondo sensore verrà inserito il flash. Ogni sensore fotografico avrà una funzione differente: quello principale servirà a scattare l’immagine, il secondo sarà un teleobiettivo con zoom ottico 10x (prima volta nel mondo degli smartphone), il terzo sarà un obiettivo grandangolare, mentre la quarta fotocamera (posizionata leggermente più in basso rispetto agli altri) sarà un sensore ToF (Time of Flight) dedicato alla misurazione della distanza e del campo di profondità per migliorare la messa a fuoco dello smartphone.

Passando alle caratteristiche tecniche dello smartphone, il Huawei P30 Pro monterà il Kirin 985, una versione potenziata del Kirin 980 che permetterà di aprire le applicazioni ancora più velocemente.

Quando esce il Huawei P30 Pro

Lo smartphone dovrebbe essere presentato durante il Mobile World Congress 2019 che si disputerà a fine febbraio a Barcellona. È probabile che il lancio sul mercato avvenga durante la seconda settimana di marzo 2019.